Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroCulturaManifestazioni › "800 ad Alghero", presentazione ufficiale
P.P. 7 maggio 2017
L’iniziativa vedrà protagoniste associazioni provenienti da diversi comuni italiani e coinvolgerà gruppi di rievocazione storica da molte parti d´Italia. Saranno quattro le giornate cardine, dal 16 al 19 giugno, nelle quali è previsto un programma itinerante di mostre, danze, cene regali e momenti conviviali come i thè
"800 ad Alghero", presentazione ufficiale


SASSARI - Nei giorni scorsi al Vecchio Mulino di via Frigaglia a Sassari, è stato presentato l’evento che aprirà ufficialmente l’estate nella Riviera del corallo: “L’800 ad Alghero” Un evento unico nel suo genere che trasporterà il pubblico presente indietro nel tempo, nella metà del XIX secolo. Quello a cui assisterete sarà una evocazione storica, ossia la ricostruzione di uno spaccato di vita dell’800 che si aprì con il sorgere dell’astro Bonaparte e si concluse con le poco fortunate campagne coloniali italiane di Adua. Ieri sera a raccontare questo appuntamento, il presidente dell’Associazione “Itinerari nel tempo”, Andrea Sini che ha voluto fortemente questa manifestazione, nella quale per altro ha scommesso anche il comune catalano e la Fondazione Alghero.

Insieme a lui Cristina Marchi, una dama con un bell’abito d’epoca, anch’essa membro dell’Associazione, che ha presentato due signore in costume, presenti ieri sera, amanti dell’epoca e bravissime sarte, visto che hanno realizzato i vestiti con le proprie mani. «Potrete fare il salto nel tempo - ha spiegato Andrea Sini - visitando Alghero nella settimana dal 14 al 25 Giugno quando la città sarà percorsa da rievocatori, figuranti e comparse che indosseranno abiti in copie dell’epoca, con uniformi dai colori sgargianti, come quelle degli eserciti bonapartisti o dell’esercito Sardo Piemontese del Risorgimento Italiano, con armi repliche (ed anche originali) di quel periodo ed altri in abiti civili curati nei minimi particolari: un vero e proprio Museo vivente. Non mancheranno danze, duelli, giochi, il bagno al mare, “promenades” sui bastioni e thè danzanti nei locali della città vecchia. L’ “800 ad Alghero” è un evento che vi darà la possibilità - continua il presidente - di salire sulla “macchina del tempo” da spettatori se lo desiderate, o da protagonisti, indossando un abito da favola».

L’iniziativa vedrà protagoniste associazioni provenienti da diversi comuni italiani e coinvolgerà gruppi di rievocazione storica ed associazioni provenienti un po’ da tutta Italia: da Bologna, ad esempio sarà presente la scuola di danza “8cento” coordinata da Alessia Branchi, elementi della “Compagnia Cacciatori Reggimento Unione” di Bologna con le uniformi risorgimentali, ma sono attesi gruppi dal Piemonte, da Ravenna e, naturalmente, anche da Cagliari come i Vittoriani Itineranti e da Sassari a testimoniare la grande passione del popolo Sardo per la sua storia. L’evento sarà poi arricchito da mostre e conferenze storiche alle quali presenzieranno esperti di fama nazionale e internazionale, consulenti del Presidente della Repubblica e dell’Ufficio Storico dello Stato Maggiore dell’Esercito.

Saranno quattro le giornate cardine, dal 16 al 19 giugno, nelle quali è previsto un programma itinerante di mostre, danze, cene regali e momenti conviviali come i thè. Tutto questo accadrà tre le mura del centro storico di Alghero. Tutti coloro che vogliono avere maggiori informazioni su questo evento possono seguire la pagina facebook di Itinerari del tempo, scrivere all’indirizzo mail itinerarineltempo@virgilio.it" o contattare il numero di telefono 3388029471.
18:17
In archivio fra gli applausi la prima edizione del festival di letteratura sportiva, una quattro giorni dedicata allo scrivere, vivere e raccontare lo sport andato in scena a Macomer da giovedì a domenica
14/10/2017
Domenica 29 ottobre, la libreria “il Manoscritto” ospiterà Cinzia Cao, Neuro-trainer ed istruttore autorizzato, che insegna Clear energy, A precedere il corso, sabato 28, alle 18, conferenza aperta a tutti sul tema
© 2000-2017 Mediatica sas