Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotizienuoroCronacaScuola › Abbanoa, Nuoro: 600 bambini all´Eliseo
Red 12 maggio 2017
Prima gli incontri nelle classi per spiegare l’importante “viaggio” che compie una goccia d’acqua prima di sgorgare pulita dal rubinetto di casa; poi le visite nel potabilizzatore Abbanoa di Jann’e Ferru
Abbanoa, Nuoro: 600 bambini all´Eliseo


ALGHERO - Prima gli incontri nelle classi per spiegare l’importante “viaggio” che compie una goccia d’acqua prima di sgorgare pulita dal rubinetto di casa; poi le visite nel potabilizzatore Abbanoa di Jann’e Ferru per la Giornata mondiale dell’acqua; infine la premiazione delle scuole con l’esposizione delle creazioni dei bambini. Si terrà lunedì alle 9 al Cineteatro L’Eliseo l’evento conclusivo del Progetto “10 in condotte” dedicato ai più piccoli, che ha visto la partecipazione di circa 600 bambini delle Elementari di Nuoro che con entusiasmo hanno aderito al progetto. Sono state coinvolte le scuole Podda, Mereu, Calamida, Furreddu, Biscollai e Monte Gurtei.

Dopo il successo della prima edizione dell’anno scorso a Cagliari, Abbanoa è entrata quest’anno in classe a Nuoro grazie al Progetto "Dieci in condotte", portato avanti con il patrocinio del Comune, con il supporto del sindaco Andrea Soddu e del vicesindaco Sebastiano Cocco, e la collaborazione di Legambiente Sardegna. Proprio nelle scorse settimane sono terminate le lezioni in classe realizzate dai rappresentanti dell’importante associazione ambientalista.

A ogni singolo bambino delle classi aderenti al progetto, è stato consegnato il libro delle avventure di Goccia, un supporto didattico realizzato in due diversi livelli (prima/seconda elementare e terza/quarta/quinta elementare) che spiega in modo semplice e divertente il ciclo dell'acqua attraverso la storia di goccia che, grazie al lavoro dei tecnici di Abbanoa, si trasforma in “Supergoccia potabile”.

Con il prezioso aiuto delle insegnanti i bambini hanno realizzato degli elaborati sul tema dell’acqua e del servizio idrico integrato. Saranno esposti nelle cerimonia conclusiva di lunedì all’Eliseo. Ai più piccoli, dopo la lettura di un breve testo di Italo Calvino sull’acqua interpretato dall’attrice di teatro Cristiana Cocco, verrà offerto uno spettacolo teatrale ad opera della compagnia Circomobile della Sardegna che avrà come protagonista goccia, la protagonista del libro utilizzato per le lezioni in classe.

«La Sardegna è una regione povera di acqua – spiega l'Amministratore Unico di Abbanoa, Alessandro Ramazzotti - Il messaggio legato all'importanza dell'acqua assume un significato particolare guardando proprio alle caratteristiche della nostra Isola, che non ha, appunto, risorse d'acqua potabile ma un sistema di invasi artificiali la cui acqua deve essere potabilizzata per l'85%. Conoscere l'importanza del ruolo svolto da Abbanoa nel processo di potabilizzazione e distribuzione dell'acqua (e rilascio nell'ambiente della risorsa depurata) è oggi importantissimo: il coinvolgimento delle nuove generazioni attraverso la scuola rappresenta una formidabile opportunità di cambiamento anche culturale».

Stimolare l'interesse per le tematiche ambientali e spiegare l'importanza che svolge Abbanoa come soggetto garante della tutela dell'ambiente facendo conoscere il processo industriale dell'acqua (dall'invaso alle abitazioni, e da qui alla depurazione, fino al ritorno in ambiente) e favorendo l'attivazione di buone pratiche legate al consumo consapevole dell'acqua, sono infatti le ragioni che hanno spinto il Gestore a replicare il progetto “Dieci in condotte” nell’edizione 2016/2017.
24/6/2017
Question time con gli amministratori nell’ambito del progetto scolastico “Il Laboratorio delle relazioni: Circle time riparativi”: i bambini interrogano sindaco e assessori comunali
24/6/2017
E’ terminato nei giorni scorsi il percorso formativo di Educazione alla Salute che nell´anno scolastico appena terminato si è articolato in un fitto calendario di iniziative volte a informare gli studenti sulla salute
24/6/2017
Un lavoro di ricerca ha impegnato gli studenti delle Superiori, mettendo in luce storie sorprendenti come l’esilio dei rivoluzionari sardi in seguito ai moti antifeudali e le numerose analogie con gli odierni flussi migratori
© 2000-2017 Mediatica sas