Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotizieportotorresPoliticaAmbiente › Deiezioni canine: trenta Dogy box a Porto Torres
Mariangela Pala 13 maggio 2017
Si chiamano "Dogy Box" e nei giorni scorsi è stata avviata l´installazione di trenta nuovi speciali contenitori nei punti chiave di Porto Torres
Deiezioni canine: trenta Dogy box a Porto Torres


PORTO TORRES - D'ora in poi non ci saranno più scuse per i proprietari dei cani che portano a passeggio gli animali nei parchi e per le vie cittadine. Si chiamano "Dogy Box" e nei giorni scorsi è stata avviata l'installazione di trenta nuovi speciali contenitori nei punti chiave di Porto Torres. L'obiettivo è invitare i padroni degli animali da compagnia a smaltire correttamente i bisognini dei quattrozampe.

«Verranno posizionate trenta Dogy Box - spiega l'Assessora all'Ambiente, Cristina Biancu - e saranno dotate di bustine per la raccolta. Purtroppo non tutti i proprietari di animali hanno spesso la giusta sensibilità e sono tanti i cittadini che ci segnalano la presenza delle deiezioni canine negli spazi verdi e nei marciapiedi. Ci auguriamo in questo modo di incentivare lo smaltimento negli appositi contenitori, evitando così che vengano sporcati giardini, parchi urbani e strade». L'installazione, effettuata dal gestore della raccolta rifiuti Ambiente 2.0 nell'ambito delle attività previste dal capitolato, interesserà i Giardini del Museo del Porto, la via Mare e il Lungomare Balai, compresa la piazza della Renaredda.

Le Dogy Box saranno posizionate anche nei tratti di pista ciclopedonale tra Balai vicino e Balai lontano, nel Parco Quattrozampe e in via Croce, in via Sassari e nelle zone adiacenti, nel viale delle Vigne, in via Balai, nei quartieri Monte Angellu, Oleandro, Villaggio Verde e Villaggio Satellite. Il servizio servirà ad evitare di fare i soliti slalom per le vie spesso lasciate sporche dai proprietari che non provvedono a ripulirle dalle deiezioni dei loro cani.
9/12/2017 video
Indecorose le condizioni di tutta l’area ad Alghero, con infestanti e sporcizie di ogni genere. Verde non curato e macerie da smaltire: nel mucchio spiccano perfino alcuni water bianchi. Le immagini
9/12/2017
A tutt’oggi permane la situazione originale di affondamento e non si vede nessuna attività tendente al recupero, dopo che anche la Capitaneria ha avvertito e diffidato il proprietario nel farlo in tempi ragionevoli
9/12/2017
«La Regione punta alla tutela ed alla valorizzazione dei paesaggi rurali», sottolinea l´assessore regionale dell´Urbanistica Cristiano Erriu, intervenuto giovedì sera al convegno “Tutela e valorizzazione di ulivi plurisecolari"
© 2000-2017 Mediatica sas