Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesassariAmbienteSocietà › I giovani sassaresi festeggiano l´Europa
S.O. 2 giugno 2017
Mercoledì un convegno all´università e i giochi in piazza Santa Caterina per i 60 anni dei trattati di Roma, i 30 anni del progetto Erasmus e i 10 dell´Agenzia Eurodesk del Comune di Sassari
I giovani sassaresi festeggiano l´Europa


SASSARI – Una giornata dedicata interamente a festeggiare l'Europa, da una parte un'aula che ha ospitato un convegno incentrato sui trattati di Roma, dall'altra una piazza che ha accolto i giovani che hanno celebrato i 10 anni dell'Agenzia Eurodesk di Sassari e i 30 anni del progetto Erasmus. Mercoledì è andata in archivio con un bilancio positivo la prima delle giornate organizzate dal Settore Politiche educative del Comune di Sassari che vogliono mettere al centro gli studenti e i giovani di tutte le età. Il primo evento che ha aperto la festa dedicata all'Europa unita è stato il convegno "60 anni. Passato, presente e futuro: l'Europa in festa a Sassari" che si è svolto nell'aula Delitala del dipartimento di Giurisprudenza in viale Mancini. Tra i temi dell'incontro in evidenza quelli sui protagonisti del processo di integrazione e quelli sulle sfide attuali della globalizzazione.

Ad aprire l'incontro è stata la docente Gabriella Ferranti che, in video conferenza da Nuoro, ha messo in evidenza come, ancora oggi, «sono tanti i cittadini che conoscono poco cosa sia l'Europa ma, talvolta, non sono così informati neanche alcuni dei nostri rappresentanti. È necessaria, allora, una maggiore conoscenza e consapevolezza del significato di cittadino europeo». E se da una parte questa potrebbe essere una situazione figlia anche di una carenza da parte degli Stati membri, dall'altra in sessant'anni i progressi sono stati notevoli», ha aggiunto Paolo Fois, docente emerito dell'Ateneo turritano, e uno di questi è sicuramente il progetto Erasmus il programma che significa cooperazione, mobilità, crescita oltreché esperienza concreta di cittadinanza europea e che, in trent'anni, dal 1987 a oggi, ha fatto viaggiare oltre 9 milioni di persone. Il docente dell'Università di Sassari Rodolfo Ragionieri ha posto l'accento sul fatto che Commissione e Parlamento europeo siano fortemente condizionati dal Consiglio dei ministri europeo. Da parte dei primi due pilastri delle istituzioni europee, allora, dovrebbe esserci una riappropriazione di quei poteri che conferiscono loro i trattati costitutivi.

Magda Sanna e Alessandra Arru, infine, hanno presentato il Libro bianco dell'Europa. Piazza Santa Caterina, in serata, ha ospitato la festa dei giovani che, attorno agli stand dell'Informagiovani, dell'agenzia Eurodesk, del centro giovani del Comune e delle associazioni studentesche e giovanili, si sono ritrovati per un momento di riflessione e di gioco. Tante le attività, dal basket al calcetto a giochi di intrattenimento. In piazza Tola, invece, il sindaco Nicola Sanna ha partecipato all'iniziativa di Camineras con la piccola competizione tra amministratori che, grazie alla pedalata, contribuiscono ad accumulare watt. Per il sindaco di Sassari una pedalata da 44,7 km orari che vale 238 watt. Prossimo appuntamento il 16 giugno, sempre in Piazza Santa Caterina, questa volta con il contest dedicato ai giovani musicisti.
Commenti
22/6/2017
L´Associazione Gruppo umana solidarietà ha previsto tre progetti con quarantadue posti in sei regioni italiane e quattro all´estero. In Sardegna, dove il Gus è attivo nei Comuni di Alghero, Cagliari, Capoterra, Porto Torres, Uta e Villasimius i posti sono sei
© 2000-2017 Mediatica sas