Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroCronacaCronaca › Silenzio dal Gip sul caso-Maria Pia
Red 15 giugno 2017
Tutti gli indagati per le presunte irregolarità nel bando per la gestione della struttura sportiva di Alghero hanno scelto di prendere visione del fascicolo a loro carico prima di parlare col Gip
Silenzio dal Gip sul caso-Maria Pia


SASSARI - Bocche cucite, come annunciato, per il vicesindaco di Alghero Antonello Usai, il dirigente Giansalvo Mulas e l’impiegato Giancarlo Chessa (tutti e tre agli arresti domiciliari), l’ex campione della Juventus Antonello Cuccureddu e suo nipote Efisio Balbina (entrambi sottoposti alla misura del divieto di dimora nel comune di Alghero).

Mercoledì mattina sono comparsi davanti al Giudice per le Indagini Preliminari, Michele Contini, e come prevedibile, hanno scelto di non rispondere alle domande del giudice avvalendosi della facoltà prevista dalla legge, in attesa di conoscere il fascicolo con le accuse a loro carico.

Tutti e cinque sono indagati per presunte irregolarità nel bando per la gestione di una struttura sportiva nella zona di Maria Pia, proprio a fianco al campo da rugby. Un campetto fino a qualche mese fa abbandonato, ma divenuto oggetto del desiderio di altre società.

I legali Nicola Satta, Agostinangelo Marras, Francesco Carboni, Danilo Mattana, Stefania Spanu e Mattia Doneddu hanno tutti presentato istanze al Tribunale del Riesame. Ora il Gip, che si è riservato, valuterà se permangono le condizioni di applicabilità e le esigenze cautelari.
21/10/2017
Un’auto ed una moto rubate sono state ritrovate dagli agenti del Posto fisso di Polizia di Porto Torres
21/10/2017
Nel corso di un controllo nel settore della sicurezza prodotti, all’interno di un esercizio commerciale di Carbonia gestito da cinesi, le Fiamme gialle della Guardia di finanza di Iglesias hanno sequestrato 859 prodotti per la casa di diversi tipi e di note marche, destinati alla vendita al dettaglio
20/10/2017
Nell’ambito degli ordinari controlli svolti sul territorio, sono stati posti sotto sequestro prodotti ittici non tracciati o privi di etichettatura dagli uomini della Capitaneria di porto–Guardia costiera in un ristorante etnico di Olbia ed in un ristorante di San Teodoro
20/10/2017
La locale Guardia di finanza ha individuato un evasore totale, a capo di una società con sede nell´hiterland cagliaritano operante nel settore agricolo, che ha complessivamente occultato 64mila euro al fisco
© 2000-2017 Mediatica sas