Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroCulturaScuola › Borse Cip alla summer school di Alghero
Red 16 giugno 2017
Il Cip Sassari finanzia due borse di studio per il camp sull’Innovazione sociale. Appuntamento nel Parco scientifico e tecnologico di Porto Conte ricerche, da domenica 25 giugno a sabato 1 luglio
Borse Cip alla summer school di Alghero


ALGHERO - Costruire una società più efficiente, sostenibile ed inclusiva, unendo conoscenze differenti per creare nuovi percorsi di sviluppo. In una parola: innovare. È su questo tema che il Consorzio industriale provinciale di Sassari incontra il Progetto Rumundu, promotore della Summer school per innovatori sociali di Alghero, avviata già l’anno scorso con grande successo. L’iniziativa, che consente ai partecipanti di sviluppare idee nuove per facilitare la creazione di progetti e modelli di impresa con un impatto positivo sulla società e sul territorio, parla la stessa lingua di “Litehouse”, uno dei progetti di punta del Cip Sassari: un avveniristico polo di riferimento per l’internazionalizzazione e la cultura d’impresa in particolare su qualità ed efficienza edilizia, ambientale ed energetica che proprio ad Alghero, nel sito industriale di San Marco, troverà casa.

È per questo che, in vista della Summer school 2017, il Consorzio industriale di Sassari ha deciso di sposare la causa di Rumundu, assegnando due borse di studio per altrettanti iscritti alla Scuola, in programma nel Parco scientifico e tecnologico di Porto Conte Ricerche da domenica 25 giugno a sabato 1 luglio. «La mission di Litehouse – spiega il presidente del Cip Pasquale Taula – è agevolare il processo di sviluppo delle piccole e medie imprese locali attraverso l'interazione con laboratori di ricerca universitari e startup industriali già insediate, in una delle città più belle d’Italia, con una qualità della vita straordinaria e in cui non solo i sardi verrebbero volentieri a vivere e lavorare. La Summer School per Innovatori sociali di Rumundu crea le basi per raggiungere un obiettivo comune: uno sviluppo sostenibile del territorio che attragga nuove idee e diffonda buone pratiche dal nordovest della Sardegna verso il mondo».

La settimana della Summer school prevede momenti di formazione (con lezioni e seminari tenuti da imprenditori, manager, economisti, comunicatori) ed altri di impegno pratico, tutto in una chiave decisamente social: il successo di un’idea di impresa nasce dal confronto e dalla condivisione, come d’altronde spiegano i numeri della passata edizione del camp: 1400 like su Facebook, 1700 follower, 170mila persone raggiunte dai post dedicati. «La nostra iniziativa – spiega il direttore scientifico della Social Innovation School Stefano Cucca – nasce per andare incontro a una grande esigenza del nostro territorio, quella di creare nuove imprese. Considerando i modelli di sviluppo economico che hanno guidato gli ultimi decenni, è ora di puntare su una direzione sostenibile dello sviluppo. Un alto impatto economico ed un basso impatto sociale: questa è la sfida». Il termine per la presentazione delle candidature per usufruire di due borse di studio per la Social innovation school è martedì 20 giugno. Per potersi candidare è necessario inoltrare una e-mail all'indirizzo web info@rumundu.com una presentazione del progetto da sviluppare all’interno del percorso, composta da non più di dieci slide contenenti la sintesi dell’idea imprenditoriale.
Commenti
13:45
Iscrizioni aperte fino al 10 novembre: in palio 2.100 posti in 65 Paesi del mondo e 1.500 borse di studio. Venerdì prossimo un incontro informativo a Sassari
21/10/2017
Gli squilibri occupazionali e formativi venutisi a creare con l´introduzione dell´alternanza scuola lavoro nelle scuole superiori, a seguito della riforma della buona scuola del Governo Renzi
28/9/2017
Resteranno aperti al pubblico anche domattina, venerdì 29 settembre, in via straordinaria, dalle ore 9 alle ore 11, gli uffici del settore Istituzioni scolastiche
© 2000-2017 Mediatica sas