Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotizieportotorresPoliticaSoccorsi › Tolleranza zero: al via l'operazione Mare sicuro
M.P. 19 giugno 2017
Con la parola d’ordine "Tolleranza zero" è partita lo scorso 17 giugno e si concluderà il 17 settembre l’operazione “Mare Sicuro 2017” che, come ogni estate, vede impegnato il Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera in una capillare e più incisiva attività di controllo per garantire la libera e sicura balneazione e fruizione del mare e delle spiagge
Tolleranza zero: al via l'operazione Mare sicuro


PORTO TORRES - Con la parola d’ordine "Tolleranza zero" è partita lo scorso 17 giugno e si concluderà il 17 settembre l’operazione “Mare Sicuro 2017” che, come ogni estate, vede impegnato il Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera in una capillare e più incisiva attività di controllo per garantire la libera e sicura balneazione e fruizione del mare e delle spiagge. L’operazione, preceduta da una fase preparatoria di incontri con le amministrazioni comunali e con i vari soggetti pubblici e privati a vario titolo interessati, cui va aggiunta un’attività di sensibilizzazione posta in essere dal personale della Capitaneria di Porto di Porto Torres presso le scuole di ogni ordine e grado durante la scorsa primavera, vedrà impegnati circa 100 militari del Compartimento Marittimo oltre a 7 unità navali tra unità d’altura e battelli costieri.

«Anche quest’anno – spiega il Comandante della Capitaneria di porto Paolo Bianca – ho chiesto al mio personale massimo impegno e passione nello svolgimento dei controlli e in particolare tolleranza zero nei confronti di chi usa in modo non corretto la risorsa mare, un bene straordinario da tutelare affinché tutti possano liberamente goderne; mi riferisco in particolare ai “cafonauti” che navigano o ormeggiano nella fascia dei 200 metri riservata alla balneazione e ai kitesurfisti che esercitano un’attività di fatto pericolosa se non vengono rispettati i limiti imposti dalla vigente ordinanza». Scopo dell’attività, nell’ambito delle disposizioni impartite dal Comando Generale delle Capitanerie di Porto e sotto il coordinamento della Direzione Marittima di Olbia, è quello di prevenire e reprimere mediante controlli a mare e a terra tutti quei comportamenti contrari alle regole della sicurezza della navigazione, nonché consentire il corretto uso del bene mare e del litorale.

Nella fase di preparazione, si è avuto modo di evidenziare anche il proficuo rapporto di collaborazione con i Comuni costieri, che permetterà di ridislocare temporaneamente alcune unità navali presso i porti di Isola Rossa, Castelsardo e Stintino per brevi periodi, rafforzando i controlli nelle acque di giurisdizione di questa Capitaneria di Porto. Tale organizzazione, della quale fanno parte anche i mezzi in dotazione alle varie associazioni di volontariato che operano sul territorio, consentirà di avere una copertura marittima ad ampio raggio nel Compartimento di Porto Torres che, con i suoi 374 km di estensione (da Rena Majore a Porto Tangone) risulta essere uno dei più estesi d’Italia.

Il personale militare sarà quotidianamente impegnato a mare e a terra in attività di controllo presso spiagge libere e strutture balneari e ulteriormente rinforzato nei weekend e nei giorni festivi e prefestivi. Tra le novità importanti di quest’anno vi è l’apertura (grazie ad una convenzione stipulata con il comune di Aglientu) del presidio stagionale della Guardia Costiera in località “Vignola Mare”. Il presidio sarà attivo dal 30 giugno fino al 04 settembre p.v; verrà dislocato un battello pneumatico ed un fuoristrada 4X4 che permetterà, ai due militari impegnati giornalmente, di svolgere una capillare attività di pattugliamento, sia a terra che a mare, ai fini della salvaguardia della vita umana in mare e della sicurezza della navigazione.

Inoltre, è stata confermata anche quest’anno l’iniziativa del “bollino blu”, voluta dal ministero delle Infrastrutture e Trasporti per attestare con un adesivo, da applicare alle imbarcazioni da diporto, nello spirito della semplificazione, le unità già sottoposte con esito positivo ai controlli di sicurezza in mare o in banchina. Il capitano di Fregata (CP) Paolo Bianca, Capo del Compartimento marittimo e Comandante delle Capitaneria di porto di Porto Torres, nell’assicurare il massimo impegno dei suoi uomini nella suddetta attività, invita gli utenti del mare a consultare periodicamente il sito istituzionale per visionare tutte le Ordinanze relative alle attività marittime nel territorio di interesse.
© 2000-2017 Mediatica sas