Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroCronacaCoste › Incendi e divieti: multe al Lazzaretto
P.P. 21 giugno 2017
La recente chiusura disposta dall´autorità giudiziaria dell´unico parcheggio presente nella Baia del Lazzaretto complica ad Alghero la già precaria viabilità della zona balneare
Incendi e divieti: multe al Lazzaretto


ALGHERO - Assenza di aree adibite a parcheggio ed evidenti rischi di sicurezza, specialmente sul fronte incendio. Sono i due problemi riesplosi nell'estate 2017 nella zona del Lazzaretto, amplificati dalla recente chiusura disposta dall'autorità giudiziaria dell'unico parcheggio attrezzato di proprietà dei titolari del bar ristorante "La Torre", anch'esso sotto sequestro giudiziario in seguito all'intervento del Corpo Forestale [LEGGI].

La zona, infatti, specialmente nei mesi di giugno, luglio e agosto è molto frequentata dai bagnanti e meta costiera privilegiata dei numerosi turisti che scelgono la Riviera del Corallo per le proprie vacanze. Un'affluenza che, soprattutto nei weekend, genera gravi ripercussioni sulla viabilità: le auto parcheggiate sui bordi dell'unica strada presente, infatti, bloccano la regolare circolazione dei mezzi pubblici che collegano la città di Alghero con la borgata di Maristella e quelli adibiti al trasporto spiagge.

Scontate le conseguenze nei giorni scorsi: Pioggia di contravvenzioni in seguito all'intervento degli agenti della Polizia Locale. Multe tra i 50 e 80 euro per decine di bagnanti, che al rientro dalla spiaggia hanno trovato sul parabrezza l'amara sorpresa. Inevitabile e incontestabile secondo i rigidi dettami del Codice della Strada e le direttive di sicurezza impartite per fronteggiare il rischio incendi in zone ad alta pericolosità, ma difficilmente digeribile: nonostante l'estensione costiera e l'ampiezza della zona balneabile, infatti, è presente il solo parcheggio pubblico in prossimità della spiaggia "Le Bombarde", decisamente insufficiente se si vuole evitare la sosta selvaggia.

Foto d'archivio
Commenti
11:04
Nell´occasione, si è tenuto anche un sopralluogo a Sant´Elia sul Progetto Maregot. «Prosegue l´impegno per la tutela delle nostre coste», dichiara l´assessore regionale della Difesa dell´Ambiente Donatella Spano
© 2000-2018 Mediatica sas