Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaOpinioniPoliticaAll’orizzonte restrizioni all’erogazione idrica
Marco Tedde 4 luglio 2017
L'opinione di Marco Tedde
All’orizzonte restrizioni all’erogazione idrica


Le temperature eccezionali di questo mese di giugno, l’afa e la mancanza di precipitazioni hanno ridotto drasticamente le riserve dei bacini idrici in Sardegna più che in qualsiasi altra regione d’Italia. È indispensabile, pertanto, che ciascuno di noi faccia la propria parte osservando alcune semplici regole che consentano di ridurre al minimo gli sprechi di acqua. Il Gestore unico è stato già costretto ad intervenire ponendo alcune restrizioni all’erogazione idrica che pare siano destinate a peggiorare visto il quadro meteo che si prospetta per le prossime settimane. È doveroso che ciascun di noi attui nella vita quotidiana alcune buone pratiche di utilizzo della risorsa idrica.

Ma è anche necessario che la Regione Sardegna e i sindaci facciano la loro parte, promuovendo una campagna di sensibilizzazione finalizzata a diffondere le buone pratiche e illustrandone l’importanza e l’efficacia in un sintetico “vademecum”. Si tratta di accorgimenti semplicissimi, ma che è bene che vengano promossi dalle autorità, quali: chiudere i rubinetti quando ci si lava i denti; preferire la doccia al bagno in vasca, dato che per la prima s’impiegano circa 2litri d’acqua, mentre per il secondo 150; lavare le verdure lasciandole a mollo anziché in acqua corrente; utilizzare lavatrice e lavastoviglie a pieno carico; usare il frangigetto sui rubinetti; riparare o controllare il corretto funzionamento di rubinetti e cassette di scarico; lavare l’automobile utilizzando il secchio e non l’acqua corrente; impiegare l’acqua già utilizzata per innaffiare l’orto, i fiori o le piante.

Sono misure elementari e di buon senso che possono far vivere meglio l’intera comunità, risparmiando la preziosa risorsa idrica e scongiurando ulteriori e più pesanti restrizioni cui il Gestore potrebbe essere costretto a ricorrere. Un suggerimento ed una richiesta di cui mi sono fatto portatore con una stanza scritta presso il presidente Pigliaru.

* vicecapogruppo di Forza Italia in Consiglio regionale
Commenti
13:04 video
L´assessore all´Urbanistica della Regione, Cristiano Erriu, a confronto con il sindaco di Alghero e i consiglieri comunali Dem sulla pianificazione urbanistica del territorio, ufficialmente ferma al 1984. Sostanzialmente pronti molti strumenti, in attesa di scelte politiche e condivisione in Consiglio. Aula chiamata a rinfrancarsi dopo un colpevole letargo nella pianificazione e programmazione dello sviluppo territoriale alla base della mancata crescita. Macigni che pesano sulla credibilità stessa della classe politica degli ultimi trent´anni. Le parole del Primo cittadino che fa il punto: piani particolareggiati e Pvcb chiusi, così come il Pul che attende scelte politiche. Pronto anche il Piano della mobilità. All'incontro presenti i segretari provinciale e locale Pd, alcuni consiglieri regionali e molti simpatizzanti.
22/11/2017
Il Giudice per le Udienze Preliminari deciderà se mandare a processo i 30 consiglieri ed ex della XIII legislatura (2004-2009) chiamati in causa dal Pm Cocco. In caso di processo si prevedono tempi lunghi per le prime sentenze
23/11/2017
Un’intensa mattinata per i sindaci di Sassari, Porto Torres, Stintino, Alghero, Castelsardo, Sennori, Sorso e Valledoria, che si sono confrontati con il direttore del Centro Regionale di Programmazione Gianluca Cadeddu e la vicedirettrice Francesca Lissia
© 2000-2017 Mediatica sas