Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotizieportotorresCulturaPesca › Pesca e blue economy: focus a Castelsardo
M.P. 4 luglio 2017
Mercoledì 5 luglio presso il Porto di Castelsardo, il Flag Nord Sardegna ha programmato un focus group per la rilevazione del fabbisogno formativo nella blue economy
Pesca e blue economy: focus a Castelsardo


CASTELSARDO - Mercoledì 5 luglio con inizio alle ore 18 presso la sala riunioni Gecas del porto di Castelsardo, il Flag Nord Sardegna, in collaborazione con il Comune di Castelsardo, ha programmato un focus group per la rilevazione del fabbisogno formativo nella blue economy.
Si tratta quindi di un programma legato dalle professioni del mare e alla pesca, ma anche di competenze ed abilità che con la pesca si possono integrare e contribuire al suo mantenimento e sviluppo.

L'obiettivo finale è mettere a disposizione del territorio un pacchetto di nuove opportunità e percorsi di miglioramento delle competenze e di avvio d'impresa, che partirà presumibilmente ad inizio 2018, e che, nelle intenzioni dei promotori, dovrà avere la massima utilità possibile per il territorio. Il raggruppamento composto da: Flag Nord Sardegna, Isforapi, Smeralda Consulting, Isogea, ha partecipato alle candidature per le linee 2 e 3 dell Avviso pubblico Por Sardegna Fse 2014-2020 “Misure integrate tra sviluppo locale partecipativo e occupazione nell’ambito della Green & Blue economy", e si è aggiudicato le risorse per entrambe le linee.

Si tratta di un programma innovativo e d ambizioso, che assegna agli attori locali, in questo caso il Partenariato del Flag, le Agenzie Formative e le comunità dei cittadini, il compito di indirizzare l’utilizzo delle risorse economiche verso la maggiore utilità, condividendo le decisioni perché questo avvenga. «Ormai da diversi anni il Flag Nord Sardegna agisce a stretto contato con il territorio”, ricorda il Presidente Benedetto Sechi ” ed è insieme agli operatori della pesca ed agli altri attori che attorno ad essi vivono e lavorano che vorremmo costruire un futuro sostenibile per loro, da un punto di vista economico, così da contrastare la tendenza alla marginalizzazione di una professione, quella della pesca, difficile, ma nobile e fondamentale per la nostra tradizione e per il nostro futuro».

Il Flag Nord Sardegna, o Gruppo di Azione Costiera, è responsabile per il Nord Sardegna della realizzazione del Piano di Azione “Acquacoltura e Pesca Sostenibile nel Nord Sardegna”, un pacchetto coordinato di iniziative che prevedono ricadute diffuse sul territorio: ripopolamento delle aree di pesca, diversificazione delle attività nei settori della Blue Economy, interventi di infrastrutturazione leggera nelle aree portuali, operatività e rete tra mercati ittici per un nuovo sistema di commercializzazione che lasci ai produttori maggior valore e remunerazione, valorizzazione della biodiversità nelle zone umide, educazione ambientale e alimentare.

Sono invitati a partecipare le marinerie di Castelsardo, di Porto Torres, di Isola Rosa e di Stintino, gli operatori ittici ed imprenditori locali ed i cittadini dell'area Flag come Badesi e Valledoria, che vogliono contribuire con le loro idee e proposte alla definizione delle azioni formative e di sviluppo. I promotori sono impegnati in altre iniziative simili anche nel resto del territorio Flag Nord Sardegna, che va da Bosa a San Teodoro.
© 2000-2017 Mediatica sas