Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesassariCronacaAssociazionismo › Incontro Rotary-Brigata Sassari
Red 13 luglio 2017
Il presidente del Rotary international Ian Riseley in visita al Comando ed al Museo storico della Brigata Sassari, accompagnato dal governatore del Distretto rotariano 2080 Salvina Deiana
Incontro Rotary-Brigata Sassari


SASSARI - Il presidente del Rotary international, l’australiano Ian Riseley, nel corso della visita ufficiale al Distretto rotariano 2080 in Sardegna, martedì ha visitato la Caserma La Marmora, sede del Comando e del Museo storico della Brigata Sassari. Accompagnato da Salvina Deiana, governatore del Distretto rotariano 2080 che comprende Lazio e Sardegna, e dal past governor Pier Giorgio Poddighe, il presidente Riseley è stato accolto dal comandante della Brigata.

Nel corso del colloquio, sono state illustrate le attività svolte dalla Brigata, in particolare quelle compiute all'estero, che hanno suscitato notevole interesse da parte dei convenuti. L’accento è stato posto sul necessario studio dell’ambiente culturale delle varie aree di operazione, fondamentale per l’assolvimento della missione in quanto garantisce il rispetto della popolazione locale. Focus anche sull’assoluta esigenza della cooperazione tra le forze militari e la componente civile, all'interno della quale operano grandi organizzazioni come il Rotary. Una cooperazione che va tutta a vantaggio della cittadinanza presente sul territorio.

Deiana, nel corso della visita, ha illustrato lo spirito del suo mandato. Ha ricordato la collaborazione prestata nel recente passato con la Brigata Sassari in occasione dell’Operazione Leonte in Libano e ha assicurato il sostegno del Rotary anche in futuro: «Forza Paris è il motto che mi accompagnerà durante quest’anno nel quale rivesto la carica di governatore. Per noi sardi, la Brigata Sassari è un segno identitario fortissimo e il motto dell’unità si coniuga e ricollega perfettamente all’incitamento del Presidente Internazionale, che invita a “Fare la differenza”. Noi possiamo fare la differenza soltanto con l’unità, non da soli, lavorare insieme e andare avanti uniti. La Brigata Sassari rappresenta quel segnale identitario di storia, fatto di persone semplici e unite, che insieme hanno dato la vita per la Patria, cosi come riportato nello stemma dell’unità. E per noi questo è una lezione di vita». La visita è proseguita lungo il percorso espositivo del Museo storico della Brigata Sassari, dove gli ospiti sono venuti a conoscenza delle gesta eroiche dei Sassarini, a partire dal primo conflitto mondiale, periodo nel quale l’unità è nata, fino ai recenti impegni nel corso delle missioni internazionali.
Commenti
17:34
Nella giornata di giovedì 23 novembre, dalle ore 16.30 alle ore 18, le associazioni interessate potranno visitare gli spazi del Centro di creatività giovanile di via Principe di Piemonte
© 2000-2017 Mediatica sas