Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotizienuoroCronacaDisservizi › Fonni: erogazione idrica a singhiozzo
Red 14 luglio 2017
Le sorgenti sono a secco a causa della siccità, quindi, Abbanoa ha deciso tre chiusure notturne consecutive dell´erogazione idrica. Dopo quella di ieri, seconda chiusura oggi e la terza sabato 15 luglio
Fonni: erogazione idrica a singhiozzo


FONNI - Serbatoi di accumulo con livelli troppo bassi per la diminuzione di risorsa in arrivo dalle sorgenti montane. E’ questa la causa dei razionamenti che ieri, oggi e domani, sabato 15 luglio, riguarderanno Fonni. Come noto, a causa della siccità, è stato riscontrata una drastica riduzione delle portate d’acqua fornite dalla sorgenti di Fonni e distribuite nel centro abitato. Dai 19litri al secondo, si è passati ad appena 5litri, con un decremento di oltre il 70percento.

Una diminuzione rilevante, che unita all’aumento dei consumi dovuti alle alte temperature, costringe il Gestore ad avviare il piano di restrizioni temporaneo teso a garantire l’erogazione diurna con la pressione in rete necessaria per assicurare il servizio. E’ proprio per costituire adeguate scorte nei serbatoi che sono state programmate tre chiusure notturne dell’erogazione, dalle ore 20 alle 6, a partire da ieri notte e fino a sabato.

I tecnici di Abbanoa stanno comunque procedendo con un piano di interventi per garantire l’erogazione idrica e far fronte alla situazione di forte criticità. Infatti, sono in corso gli interventi di potenziamento dell’impianto di sollevamento, con l’installazione di ulteriori due pompe (già acquistate ed in fase di installazione) e relativi sistemi elettrici di comando, che consentiranno di aumentare l’approvvigionamento idrico di Fonni dall’acquedotto di Jann’e Ferru.
Commenti
29/8/2017
Per recuperare adeguate scorte nei serbatoi, indispensabili per far fronte ai consumi elevati di questi giorni, questa notte e domani, mercoledì 30 agosto, saranno effettuate due chiusure notturne dell’erogazione dalle ore 22 alle 5. Esclusi Ortobene ed ospedali, dove il servizio resterà garantito h24
© 2000-2017 Mediatica sas