Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziecagliariCulturaLibri › Street Books: Siusy Blady a Dolianova
Red 14 luglio 2017
Domani, la conduttrice televisiva bolognese presenterà il suo ultimo libro “I miei viaggi raccontano tutta un’altra storia”. In programma anche la mostra Underground. Organizza l’associazione Circolo dei lettori Miele amaro
Street Books: Siusy Blady a Dolianova


DOLIANOVA - Le mille avventure in giro per il mondo di Siusy Blady approdano al festival Street Books di Dolianova. Domani, sabato 15 luglio, la conduttrice e cabarettista bolognese dialogherà con la giornalista Virginia Saba sul suo ultimo libro, “I miei viaggi raccontano tutta un’altra storia” (Verdechiaro). Appuntamento alle ore 21.30, alla Villa De Villa, nel corso di un incontro durante il quale Siusy Blady ripercorrerà le tappe dei suoi viaggi, dal Medio Oriente al SudAmerica, dalla Mongolia all’India, dalla Cambogia al Giappone, cercando di rispondere a domande fondamentali sulla condizione umana. L’incontro con Siusy Blady sarà preceduto, alle 19, dall’inaugurazione, negli spazi della Torre dell’Acqua, della mostra di Fabrizio Acciaro “Underground”.

Nota a grande pubblico televisivo per la sua trasmissione “Turisti per caso”, Syusy Blady ha sempre viaggiato con l’intento di scoprire la verità. In “I miei viaggi raccontano tutta un’altra storia” spiega, finalmente senza veli, ciò che ha capito del mondo riguardo alle importanti domande che l'uomo si fa da sempre: da dove viene, quale è veramente stato il suo passato, perché è comunque destinato ad essere vittima e mai protagonista del proprio destino? Domande importanti, alle quali vale la pena dare una risposta. Syusy Blady questa risposta ha avuto l’occasione di elaborarla visitando molti luoghi in giro per il mondo ed incontrando persone, facendo, insomma, quelle esperienze che non capita a tutti di fare. In questo libro, rispondendo alle domande di un Patrizio Roversi molto dubbioso, ma curioso, tratta i temi a lei più cari: il divino femminile che precede ogni altro senso di spiritualità, molto prima della divinizzazione del Dio Padre, la mappatura del mondo, avvenuta molto prima di quello che l'uomo sospetta, la scoperta dell’America, frutto dell’ipocrisia occidentale per giustificare la colonizzazione spagnola, il simbolo della lupa che allatta i gemelli, che non è un’invenzione romana, l’arrivo dei popoli del mare dal nord al Mediterraneo e, più importante di tutto, la storia dell’umanità rivisitata attraverso i miti antichi sumeri.

Tutto questo, per arrivare ad una certezza: che bisogna riscrivere i sussidiari, ripensare a quello che l'uomo sa e gli è stato imposto di pensare, per arrivare ad ipotizzare un’altra storia. Il festival “Street Books-Scrittori, lettori e libri a Dolianova”, organizzato dall’associazione Circolo dei lettori Miele amaro, con la direzione artistica di Gianni Stocchino, è sostenuto dall’Amministrazione comunale di Dolianova e dall’Assessorato regionale della Pubblica istruzione, beni culturali, informazione, spettacolo e sport.

Nella foto: Syusy Blady
Commenti
23/9/2017
“Antonio Segni, la politica e le istituzioni”: la prima biografia completa firmata da uno studioso dell´Università degli studi di Sassari. La presentazione è in programma mercoledì pomeriggio a Roma
© 2000-2017 Mediatica sas