Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotizieolbiaAmbienteDisabili › La Maddalena accessibile: passerelle disabili
Red 27 luglio 2017
Ieri mattina, la squadra di falegnami dell’Ente Parco nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena ha avviato le operazioni di posizionamento di una passerella per disabili nella spiaggia di Tegge, a La Maddalena, che consentirà l’accesso diretto a mare
La Maddalena accessibile: passerelle disabili


LA MADDALENA - Ieri mattina (mercoledì), la squadra di falegnami dell’Ente Parco nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena ha avviato le operazioni di posizionamento di una passerella per disabili nella spiaggia di Tegge, a La Maddalena, che consentirà l’accesso diretto a mare. Nei prossimi giorni, una seconda passerella verrà montata a Cala Conchiglia, nell’isola di Caprera: con questo intervento, l’Ente metterà in condizioni tutti i residenti ed i turisti con disabilità di poter raggiungere agevolmente i due arenili abbattendo quelle barriere architettoniche che ne impedivano l’accesso.

Inoltre, grazie alla collaborazione con il Comune, si provvederà a riservare dei posti auto per disabili nelle vicinanze dell’ingresso alle passerelle. La rampa in legno, di 12metri, rende così fruibile la spiaggia di Tegge, che si trova a pochi chilometri di distanza dal centro città e, ad oggi, è frequentata da numerosi gruppi di anziani e disabili. Sarà lunga 18metri quella che verrà montata nella spiaggia di Cala Conchiglia, che si trova nella strada che porta ai Due Mari (Cala Portese): finalmente, quanti fino ad oggi non hanno potuto godere di questo lido potranno avere la possibilità di potersi fare un bagno senza impedimenti.

«Rendere l’Arcipelago e le sue spiagge fruibili a tutti è una priorità per l’Ente di via Giulio Cesare – spiega il commissario straordinario Leonardo Deri – ed è previsto anche dalla Legge 394/91 istitutiva dei Parchi. Un impegno, quello di aprire l’Arcipelago alle persone con disabilità motorie, che intendiamo continuare a perseguire con piccoli interventi sul territorio che ne esaltino le bellezze e siano realizzati a basso impatto ambientale».
Commenti
© 2000-2017 Mediatica sas