Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaRegione › «700milioni di crediti Abbanoa a rischio»
Red 27 luglio 2017
«La tardiva fatturazione continua a far perdere crediti ad Abbanoa. 190milioni di euro dei sardi versati dalla Ras per rimpinguare il capitale di Abbanoa», dichiara il vicecapogruppo di Forza Italia in Consiglio regionale Marco Tedde
«700milioni di crediti Abbanoa a rischio»


ALGHERO - In vista del bilancio che verrà discusso domani, venerdì 28 luglio,, il vicecapogruppo di Forza Italia in Consiglio regionale Marco Tedde ha chiesto con un’interrogazione di far luce sugli oltre 700milioni di crediti inseriti in bilancio che Abbanoa vanta nei confronti degli utenti sardi, parte dei quali probabilmente non potranno essere incassati. «Un valore imponente per crediti verso gli utenti che Abbanoa rischia di perdere ed in parte ha già perduto a causa della lentezza con la quale vengono fatturati i consumi idrici – ha dichiarato il consigliere regionale algherese – Ricevere oggi fatture che si riferiscono a consumi del 2006, 2007 e delle altre annualità prescritte, fa perdere tempo ai sardi che devono compilare moduli e carte per far valere la prescrizione e fa perdere risorse rilevanti ad Abbanoa».

«Idem per le annualità non prescritte – precisa l’ex sindaco di Alghero - che vengono spesso fatturate in un'unica soluzione creando disagi e gravi difficoltà finanziarie agli utenti e privano Abbanoa di risorse di cui avrebbe potuto disporre immediatamente, mano a mano che maturavano i relativi crediti. Con oltre 700milioni di crediti non ancora incassati e 712mila utenze distribuite sul territorio regionale, Abbanoa vanta un credito medio di circa mille euro nei confronti di ciascuna famiglia isolana. Un dato che se rapportato alla popolazione sarda pari a circa 1,6milioni di persone, fa emergere un debito di circa 450euro che ciascun sardo (compresi i neonati) ha nei confronti di Abbanoa. Il dato non pare verosimile. Una società che vanta una mole di crediti così elevata non avrebbe bisogno di continue iniezioni di capitale. Ed invece, tra il 2013 ed il 2017, la Regione Sardegna ha dovuto rimpinguare il capitale di Abbanoa versando soldi dei sardi per una somma pari circa a 190milioni di euro».

«In una situazione normale – attacca l’esponente di Forza Italia – come minimo il management sarebbe andato a casa e la compagine sociale avrebbe attivato azioni di responsabilità nei confronti degli amministratori che negli ultimi anni si sono succeduti alla guida della società. Continuiamo ad assistere, invece, ad uno spettacolo davvero deplorevole che vede i sardi letteralmente vessati dall’inefficienza e dall’incapacità dei vertici di Abbanoa. Mi auguro – conclude il rappresentante regionale azzurro della provincia di Sassari – che i sindaci reagiscano alle inaccettabili bugie e soprusi perpetrati da Abbanoa e, soprattutto, che il presidente Pigliaru, anche sulla scorta di quanto da me chiesto nell’interrogazione che mi accingo a depositare, voglia una volta per tutte intervenire a tutela dei sardi».

Nella foto: il consigliere regionale Marco Tedde
Commenti
17:58
Pubblicato il primo bando territoriale della Sardegna. «Novità assoluta per sostenere lo sviluppo», ha sottolineato con soddisfazione l´assessore regionale della Programmazione Raffaele Paci
16/10/2017
«Nella battaglia contro lo spopolamento, la Regione c´è, con politiche mirate e importanti investimenti», ha dichiarato l´assessore regionale della Programmazione, chiudendo il convegno su ospitalità e turismo rurale organizzato dal Banco di Sardegna, in occasione di Autunno in Barbagia
© 2000-2017 Mediatica sas