Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaPolitica › Da Psd´Az, Ncd e Patto applausi all´Udc
P.P. 1 agosto 2017
Emiliano Piras, Stefano Lubrano, Mario Conoci e compagni invocano il Commissariamento del comune di Alghero e sferrano l´ennesimo attacco al sindaco Mario Bruno e alla maggioranza consiliare
Da Psd´Az, Ncd e Patto applausi all´Udc


ALGHERO - Dopo l'addio da parte di Alessandro Loi e Donatella Marino alla Maggioranza consiliare arrivano gli applausi di parte dell'opposizione. «Per il coraggio dimostrato» e «l'assunzione di responsabilità, alla luce del sole». Così Psd'Az, Patto Civico e Nuovo Centro Destra, che sferrano un nuovo, l'ennesimo, attacco al sindaco di Alghero Mario Bruno e alla sua maggioranza consiliare.

Emiliano Piras, Stefano Lubrano, Mario Conoci (nella foto) e compagni invocano il Commissariamento del comune e contestano l'annullamento della convocazione del Consiglio comunale previsto per lunedì scorso: «Che questa notizia poi sia stata appresa, sempre a mezzo stampa, da parte dei consiglieri comunali conferma la confusione politica e l’approssimazione totale di sindaco e di quel che resta della maggioranza» attaccano.

«Si legge di lunghe riunioni fatte sabato e domenica per fare la conta dei consiglieri rimasti ma le molte calcolatrici usate davano sempre lo stesso risultato - sottolineano Psd'Az, Ncd e Patto Civico - la maggioranza di ieri si è trasformata in una minoranza che quindi, salvo clamorose campagne acquisti, non ha più i numeri per governare. E si sa i numeri sono sempre impietosi. Il sindaco forse avrebbe fatto meglio ad occupare tutto quel tempo ad esempio per cercare le case alle persone rimaste senza alloggio dopo l'incendio della scorsa settimana. Ma tant’è, anche in questo caso Mario Bruno e suoi hanno preferito occuparsi della propria sopravvivenza piuttosto che della città» concludono Piras e alleati.
Commenti
20:11
E´ in evidente difficoltà e conscio del fatto che dovrebbe abbandonare lo scranno, mette in atto tutti gli artifizi che da politico navigato conosce benissimo, rimandando il tutto all´ultima data utile sperando in qualche folgorazione sulla Via Columbano pur di non dare le tanto odiate dimissioni
16/8/2017
Adesso è arrivato il momento di crescere, e cercare di sperimentare, ovviamente con le giuste e programmate tempistiche, anche e soprattutto nei momenti di grande afflusso come storicamente sono luglio e agosto
© 2000-2017 Mediatica sas