Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaPoliticaSanità › Piccoli ospedali: Arru incontra i sindaci
Red 2 agosto 2017
Terza giornata di incontri con gli amministratori comunali per l´assessore regionale della Sanità sulla riforma della Rete ospedaliera. Stavolta, è toccato ai primi cittadini di Tempio Pausania, Muravera e Bosa
Piccoli ospedali: Arru incontra i sindaci


ORISTANO - Terza giornata di incontri con gli amministratori comunali per l'assessore regionale della Sanità Luigi Arru, sulla riforma della Rete ospedaliera. Lunedì, ad Oristano, sempre affiancato dal presidente dell'Anci Emiliano Deiana, l'esponente della Giunta regionale ha incontrato Marco Falchi, Luigi Mastino e Andrea Biancareddu, sindaci di Muravera, Bosa e Tempio Pausania.

L'assessore ha illustrato la proposta di riorganizzazione che riguarda i piccoli ospedali e che si vuole mettere al riparo rispetto alla programmazione nazionale. «In Commissione Sanità si è già raggiunto un importante accordo per le strutture dei centri più piccoli», ha comunicato Arru.

Per quanto riguarda Tempio Pausania, Biancareddu ha chiesto il riconoscimento della complementarietà dell'ospedale Paolo Dettori con il Giovanni Paolo II di Olbia e ha sollecitato il mantenimento delle specialità presenti. L'assessore ha preso l'impegno di portare la richiesta del Comune di Tempio Pausania all'attenzione della Commissione Salute del Consiglio regionale.

Nella foto: l'assessore regionale Luigi Arru
Commenti
19:00
«Finalmente – ha rimarcato il manager dell’Ats, Fulvio Moirano - possiamo dire con soddisfazione che i cittadini sardi avranno a disposizione un fondamentale servizio di altissima qualità e che, grazie ad un ribasso di oltre il 12%, si è ottenuto complessivamente un risparmio di circa 10 milioni rispetto alla base d´asta»
21/2/2018
La Giunta regionale ha approvato l´avvio della centralizzazione dei magazzini farmaceutici affidando il servizio all´Azienda tutela salute della Sardegna
22/2/2018
Secondo le ultime analisi compiute dall´AtSSardegna di Sassari Dipartimento di Prevenzione-Servizio igiene degli alimenti e della nutrizione, i parametri sono rientrati nella norma
20/2/2018
In alcune zone della città, l´acqua non è adatta al consumo umano diretto come bevanda e per la preparazione degli alimenti. Invece, può essere utilizzata per tutti gli usi igienici, compresa l´igiene personale
© 2000-2018 Mediatica sas