Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaEconomiaCommercio › Nuovo elenco regionale per i Ccn
Red 2 agosto 2017
Pubblicato sul sito internet istituzionale della Regione autonoma della Sardegna il procedimento per l´iscrizione al nuovo elenco regionale dei Centri commerciali naturali
Nuovo elenco regionale per i Ccn


CAGLIARI - È stato pubblicato sul sito internet istituzionale della Regione autonoma della Sardegna il procedimento per l’iscrizione al nuovo elenco regionale dei Centri commerciali naturali istituito dalla Giunta regionale con delibera del 27 giugno. La creazione del nuovo elenco regionale, spiega l’assessore del Commercio, turismo e artigianato Barbara Argiolas, «è il passaggio necessario per ridare slancio al ruolo economico e sociale dei Centri commerciali naturali nelle nostre comunità. L’iscrizione all’elenco è infatti indispensabile per poter accedere ai contributi che ammontano a 1,5milioni per l’annualità fino al 30 giugno 2018 e co-finanziano azioni di direct marketing e fidelizzazione, manifestazioni e iniziative di animazione, campagne di pubblicità e comunicazione».

«A breve – prosegue l'esponente della Giunta Pigliaru - uscirà il bando, che sarà a sportello e favorirà la presentazione di progetti nell’arco di dodici mesi, in modo che i Ccn possano programmare le proprie attività». Per la Regione, ha ricordato la titolare dell’Assessorato, «il piccolo commercio, gli artigiani, le imprese di servizi svolgono un importante ruolo di presidio delle comunità: grazie al nuovo elenco regionale, la Regione avrà sempre il polso della situazione a livello locale e potrà individuare interlocutori stabili e qualificati in grado di dialogare e collaborare nella definizione e attuazione delle politiche di settore».

Il procedimento è rivolto a piccole e medie imprese già associate e Ccn iscritti al soppresso Albo regionale istituito nel 2013. Tra i requisiti richiesti, avere un logo ed una denominazione che contraddistingua le attività ed i servizi resi dagli associati per finalità comuni; operare in un contesto geografico distinto ed omogeneo (quelli attivi nel medesimo Comune, devono operare in ambiti commerciali distanti e ben distinti fra loro; devono essere costituiti in forma di Associazione o Consorzio con apposito atto pubblico registrato e dotarsi di uno statuto nel quale siano indicate natura, finalità, organizzazione, durata, sede legale; all’interno del Ccn le imprese del commercio, compresi i pubblici esercizi devono essere in numero non inferiore a dieci e rappresentare almeno il 50percento della composizione totale del Ccn. Non sono associabili ai Ccn, le attività di media e grande distribuzione commerciale.

Nella foto: l'assessore regionale Barbara Argiolas
Commenti
© 2000-2017 Mediatica sas