Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaTurismoTurismo › Arzachena e Alghero le regine delle vacanze
M.V. 4 agosto 2017
Sono i due comuni che registrano i numeri più imponenti di turisti durante tutto l´arco dell´anno. 1,142 milioni di presenze nel 2016 per Arzachena, 1,032 per la Riviera del Corallo. Staccate Orosei e Olbia. E il 2017 si conferma stagione in netta crescita
Arzachena e Alghero le regine delle vacanze


ALGHERO - Sempre più turisti in Sardegna dove si registra un incremento del 10,2% di arrivi totali nei primi sei mesi del 2017. Gli italiani, che rappresentano il 52,4% del turismo totale, aumentano di quasi il 6,6%, mentre gli stranieri doppiano i connazionali con un +14,5%, e oggi rappresentano il 47,6% rispetto al 45,8% del 2016. Arzachena e Alghero sono i due comuni sardi che registrano i numeri più imponenti di turisti che arrivano e soggiornano durante tutto l’anno: 1,142 milioni di presenze nel 2016 per Arzachena (ma c'è da considerare che il comune gallurese conta tutta la Costa Smeralda, da Porto Cervo a Baja Sardinia, Poltu Quatu e Cannigione), 1,032 milioni per la Riviera del Corallo.

Ben più staccati i comuni di Orosei, con 778 mila presenze, Olbia (767), Budoni (743 mila), Muravera (700 mila), San Teodoro (543 mila), Villasimius (539 mila), Tortolì (520 mila) e Palau (511 mila), Cagliari (510 mila). Seguono le isole minori: La Maddalena conta 169mila presenze, Carloforte 27mila.

I dati sono stati diffusi oggi dall’assessorato al Turismo guidato da Barbara Argiolas. La classifica delle località turistiche più gettonate è stata costruita attraverso il rilevatore dei movimenti turistici in Sardegna, un ottimo strumento di pianificazione in termini di singoli mercati. Per la Sardegna gli obiettivi principali si confermano la Germania, Francia, Paesi Bassi e l'Inghilterra.
Commenti
12/12/2017
Il consiglio comunale dice sì all´istituzione dell´imposta di soggiorno e approva il regolamento comunale per la sua istituzione e disciplina
© 2000-2017 Mediatica sas