Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaAssociazionismo › Nurra: Zirattu presidente
Red 5 agosto 2017
Giovedì mattina, il Consorzio di Bonifica della Nurra ha rinnovato le proprie cariche: Gavino Zirattu confermato presidente. Durante il suo intervento, il presidente si è soffermato sulla siccità, problema che sta caratterizzando in negativo la stagione irrigua in corso
Nurra: Zirattu presidente


ALGHERO – Giovedì mattina, l’Assemblea dei delegati del Consorzio di bonifica della Nurra si è riunita nella sede di Via Rolando per eleggere il presidente che guiderà l’ente nel prossimo quinquennio e per nominare i componenti del Consiglio di amministrazione. Con una votazione all’unanimità dei presenti, l’Assemblea ha rinnovato la fiducia al presidente uscente Gavino Zirattu: «Prendo atto con piacere della compattezza di tutto il gruppo e in particolare del rapporto di collaborazione in atto tra le associazioni agricole di categoria e l’amministrazione del Consorzio di bonifica, insieme ci impegneremo per raggiungere obbiettivi importanti a vantaggio del territorio e per dare continuità alle azioni intraprese nel precedente mandato».

Durante il suo intervento, il presidente si è poi soffermato sulla siccità, problema che sta caratterizzando in negativo la stagione irrigua in corso: «Questa nuova nomina arriva nel momento più delicato per la Nurra, colpita dalla peggiore siccità registrata dal 1922. Il mio lavoro nei prossimi cinque anni si concentrerà proprio su questa criticità e sulla prevenzione di nuove crisi idriche. In sintonia con il Consiglio di amministrazione e con il Consiglio dei delegati, ci impegneremo per portare avanti riforme capaci di migliorare sia la gestione delle attuali risorse idriche destinate al comparto agricolo, sia l’utilizzo delle fonti alternative capaci di placare la sete delle campagne in caso di emergenza. Mi impegnerò, inoltre, per chiarire una volta per tutte il problema del riutilizzo dei reflui di Sassari, che ammontano a circa 12milioni di metri cubi e che aggiunti ad altri 12milioni di metri cubi d’acqua del bacino, così come prevedono le direttive regionali, garantirebbero una disponibilità di 24milioni, quasi l'attuale fabbisogno annuo del Consorzio. Inoltre, lo sfruttamento dei reflui avrebbe ricadute positive sulla salvaguardia delle riserve idriche e dunque sul sistema idropotabile. Infine - conclude Zirattu - il mio sforzo sarà rivolto all’ammodernamento delle infrastrutture del Consorzio, sfida centrale per lo sviluppo del settore agricolo e zootecnico».

L’Assemblea dei delegati ha poi votato i nuovi componenti del Consiglio di amministrazione del Consorzio di bonifica della Nurra. La scelta è ricaduta sui consiglieri Mario Nonne, Pier Gerolamo Sanna, Antonio Paddeu ed Alessandro Ruggiu.

Nella foto: Gavino Zirattu
Commenti
© 2000-2017 Mediatica sas