Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotizieportotorresCulturaManifestazioni › Al via Pensieri e Parole: libri e film all´Asinara
M.P. 7 agosto 2017
l via la dodicesima edizione di "Pensieri e Parole: libri e film all’Asinara”. Il Festival presenta un cartellone incentrato sui suoi temi cardine proponendo anche tante novità tra cui: un cambio di location, una nuova sezione dedicata al “cinema civile” e un concorso dedicato alla scrittura cinematografica
Al via Pensieri e Parole: libri e film all´Asinara


PORTO TORRES - Dall’8 al 27 agosto l’Asinara sarà ancora teatro di una delle tappe delle “Isole del cinema”, il circuito che si snoda fra Tavolara, Maddalena, San Pietro e che costituisce uno degli appuntamenti più attesi dell’estate culturale e turistica sarda. Archiviati con successo i festival “Una notte in Italia” e “La valigia dell’attore”, al via la dodicesima edizione di "Pensieri e Parole: libri e film all’Asinara". Il festival è curato da Sante Maurizi per Cinearena con il sostegno di: Parco Nazionale dell’Asinara, Comune di Porto Torres, Ministero per le Attività Culturali, Assessorati al Turismo e allo Spettacolo della Regione Sardegna, Fondazione di Sardegna, Sardegna Film Commission.

Cinema, memoria, legalità, natura, turismo consapevole ritornano in questa nuova edizione i temi che da sempre caratterizzano la filosofia del festival che presenta quest'anno anche tante novità. Tra queste un cambio di location: dopo undici edizioni svoltesi nel cortile dell’ex supercarcere di Fornelli, per la prima volta, nel fine settimana del 25-27 agosto, teatro della manifestazione sarà Cala Reale, con la sezione “Certe notti” che presenterà proiezioni di film, presentazioni di libri e spettacoli il cui programma completo sarà reso noto nei prossimi giorni.

Tra le novità la sezione “Nuovo carcere paradiso” realizzata In collaborazione con “Libera Sardegna” associazione che conduce due campi di volontari a Cala d’Oliva. Si parte martedì 8 con un calendario di proiezioni (sempre alle 22) allestite nell’ex Diramazione centrale con l'idea di coinvolgere nelle attività di “Libera Sardegna”, associazione fondata da Don Ciotti, i residenti e i turisti presenti in quella parte dell’isola.

Nella sezione “Nuovo carcere paradiso” saranno proiettati alcuni fra i migliori esempi di “cinema civile” di questi anni: “In un altro paese” di Marco Turco (8 e 22 agosto), “La mafia uccide solo d'estate” di Pif (9 agosto), “Alla luce del sole” di Roberto Faenza (10 agosto), “Era d'estate” di Fiorella Infascelli (11 e 23 agosto), “Lea” di Marco Tullio Giordana (12 e 24 agosto). Pellicole che attraverso vari generi (il biopic, la commedia, la ricostruzione romanzata di episodi particolari come il soggiorno di Falcone e Borsellino nel 1985 proprio a Cala d’Oliva) vogliono consolidare l’immagine dell’isola come uno dei luoghi della migliore memoria nazionale e di promozione della legalità.

«Anche per l’edizione 2017 “Pensieri e Parole” conferma l’idea della cultura come strumento di fruizione dell’isola - dice Sante Maurizi - compatibile con i delicati equilibri ambientali, nonché di stimolo all’efficienza dei servizi che gravitano attorno e sull’isola. L’obiettivo è dunque quello di attrarre non solo il turismo culturale legato al grande schermo, ma di contribuire a un processo di riappropriazione consapevole dell’isola». Tra le attività collaterali il festival indice il concorso "Un soggetto per l'Asinara": attraverso l'idea di un film da realizzare sull'isola il premio vuole promuovere la scrittura cinematografica in un'ambientazione che valorizzi le suggestioni e gli aspetti storico-ambientali dell'antica Sinuaria.

Il concorso è aperto a tutti: entro il 23 agosto gli elaborati, della lunghezza massima di 3800 battute spazi compresi (e corredati di nome, cognome, email e contatto telefonico) dovranno essere inviati per email a soggettoasinara@gmail.com . L'opera vincitrice sarà premiata durante la serata di domenica 27 agosto a Cala Reale. In palio 500 euro in ingressi al cinema, dvd e libri. Prosegue anche in questa edizione il gioco della biblioteca ideale: il festival invita gli ospiti e il pubblico che seguirà i vari appuntamenti a portare con sé un libro da donare alla costituenda “Biblioteca dell’Asinara”, sul quale scrivere in breve le ragioni della propria scelta. Come se fosse una dedica, con lo spirito di rispondere alla domanda “Che libro porteresti su un’isola deserta?”.

Partner: Cantina Santa Maria La Palma, Farmasinara, Libera contro le mafie, Librerie Koinè, Liberos, Malik, Mizar navigazione, Centro nautico Isola d’Ercole, Moderno srl, Crama, WildAsinaraPark, Asinara 4x4, Sinuaria.
14:06
Sarà il cantautore toscano il protagonista del Capodanno in piazza. Ma Pelù e i suoi Bandidos non saranno gli unici artisti ad animare la notte di San Silvestro. Sarà una serata adatta a un vasto pubblico, per gusti ed età. Sul palco saliranno anche il gruppo sardo MariaMarì ed il dj Davide Merlini, in grado di spaziare con il suo dj set dagli Anni Sessanta ad oggi
11/12/2017
Sabato, a Mamoiada, il navigatore ha ricevuto l´onorificenza dalle mani del sindaco del paese barbaricino Luciano Barone. «Alle cime ci sono abituato, vi posso prendere al lazzo», ha scherzato Mura, con la maschera dei Mamuthones e le corde degli Issohadore
© 2000-2017 Mediatica sas