Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziecagliariSpettacoloManifestazioni › Tutto pronto per MedinArt
Red 9 agosto 2017
Domani e venerdì 11 agosto, Samassi ospiterà la quinta edizione del festival di terra, musica ed arte. Tra i protagonisti della rassegna, la cantante Rossella Faa, il regista ed attore Elio Turno Arthemalle, il musicista Emanuele Contis ed i video artists Massimo Congiu e Michele Pusceddu. Il festival quest´anno è dedicato alla figura dell´artista Maria Lai
Tutto pronto per MedinArt


SAMASSI - Spegne le sue prime cinque candeline il MedinArt, festival di terra, musica ed arte, che affonda le sue radici nel Medio Campidano, a Samassi. Domani, giovedì 10 e venerdì 11 agosto, la rassegna invaderà le principali piazze del paese, dando vita ad una “due giorni” che troverà nell'arte il suo comune denominatore. Da sempre fucina di idee ed intrecci creativi, la manifestazione quest'anno abbandonerà idealmente Piazza Italia, epicentro delle passate edizioni, per trasferirsi in Piazza San Geminiano. Un nuovo scenario per un nuovo progetto, con lo scopo di reinventare la percezione degli spazi urbani attraverso operazioni di creatività diffusa. L'uso di installazioni, di proiezioni, di elementi d'arredo ad impatto zero avrà lo scopo, inoltre, di dare una nuova veste alla geografia urbana samassese, con l’obiettivo di intrecciare nuovi fili nel tessuto sociale, stimolando la curiosità della popolazione, coinvolgendola per le strade del paese ed invitandola a confrontarsi con le forme artistiche e le inesauribili ispirazioni da queste possono scaturire.

Il festival verrà inaugurato con un omaggio a Maria Lai, artista sarda che con l’arte è riuscita a ricucire Ulassai, il suo paese d'origine, legandolo al territorio e salvandolo dall’oblio dei tempi moderni. Protagonisti della kermesse saranno artisti di primo piano nella scena regionale, come il regista, autore ed attore Elio Turno Arthemalle, la cantante Rossella Faa, il musicista e compositore Emanuele Contis ed i video artists Massimo Congiu e Michele Pusceddu e la formazione dei Rtp-Rocksteady ensemble live. L'arte visiva sarà protagonista nell'edizione di quest'anno ed alla consueta collaborazione con lo Skepto film festival, si aggiunge dalla quinta edizione un altro interessante tassello per la manifestazione; la Società Umanitaria Cineteca sarda presenterà a Samassi il prossimo Babel film festival, concorso cinematografico internazionale dedicato alle produzioni realizzate in lingua minoritaria. MedinArt è organizzato con il contributo del Comune di Samassi, dell'Associazione internazionale Città della terra cruda e con il supporto della Pro loco di Samassi. La partecipazione all’evento è gratuita.

MedinArt prenderà vita domani, alle ore 20, da Piazza Italia, cuore pulsante del paese, con un omaggio a Maria Lai. Nella sua arte, pane e telai, ricami e libri cuciti, ceramiche e terracotte, sono stati intessuti sapientemente con le fiabe e le tradizioni della sua terra. Alle 21, i microfoni si accenderanno per l’incontro-racconto dal titolo “Per riprendere il filo” con Antonello Zanda (direttore della Cineteca sarda di Cagliari), l'editore Giovanni Manca e la regista ed attrice Emanuela Cau. Alla discussione, realizzata in collaborazione con il Babel film festival, la Società Umanitaria-Cineteca sarda di Cagliari e l'Archivio Maria Lai, parteciperà per l'occasione Massimo Mancini, direttore di Sardegna Teatro, partner ed ospite della manifestazione. I videoproiettori inizieranno a riscaldare le lampade successivamente, con la proiezione di “Ansia d'infinito”, film documentario di Clarita Di Giovanni, edito da Condaghes-Thorn & Sun comunication. Altra presentazione e proiezione sarà quella dei cortometraggi del progetto “Heroes 20.20.20.”, nati dalla necessità di informare i cittadini sulle azioni di risparmio ed efficientamento energetico attive e disponibili in Sardegna e trasformati dalla Fondazione Sardegna film commission, Sardegna ricerche e dall’Assessorato all’Industria in opportunità produttiva della filiera audiovisiva isolana, per dare vita a progetti inediti e sperimentali, capaci di generare effetti tracciabili con buoni moltiplicatori economici nel territorio, coinvolgendo giovani talenti isolani. La prima serata continuerà con la presentazione del Babel film festival, primo concorso cinematografico internazionale destinato esclusivamente alle produzioni che guardano e raccontano le minoranze, in particolare linguistiche e la proiezione di due cortometraggi con tematiche di intrecci generazionali. Sono stati selezionati per l'occasione “Amona Putz!”, di Telmo Esnal (Spagna, 2009, Euskara, sub.ita, 10') e “4 Bahrions”, di Vittoria Colonna (Irlanda, 2012, Gaelige, subt.ing., 15').
Commenti
14:06
Sarà il cantautore toscano il protagonista del Capodanno in piazza. Ma Pelù e i suoi Bandidos non saranno gli unici artisti ad animare la notte di San Silvestro. Sarà una serata adatta a un vasto pubblico, per gusti ed età. Sul palco saliranno anche il gruppo sardo MariaMarì ed il dj Davide Merlini, in grado di spaziare con il suo dj set dagli Anni Sessanta ad oggi
11/12/2017
Sabato, a Mamoiada, il navigatore ha ricevuto l´onorificenza dalle mani del sindaco del paese barbaricino Luciano Barone. «Alle cime ci sono abituato, vi posso prendere al lazzo», ha scherzato Mura, con la maschera dei Mamuthones e le corde degli Issohadore
© 2000-2017 Mediatica sas