Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotizieolbiaCronacaArresti › Olbia: arrestato per furto aggravato
Red 9 agosto 2017
Nella notte tra martedì e mercoledì, gli agenti del locale Commissariato di Pubblica sicurezza, con un equipaggio del Distaccamento della Polizia stradale, hanno tratto in arresto un 34enne, già noto alle Forze dell´ordine, per furto aggravato
Olbia: arrestato per furto aggravato


OLBIA - Nella notte tra martedì e mercoledì, gli agenti del Commissariato di Pubblica sicurezza di Olbia, con un equipaggio del Distaccamento della Polizia stradale, hanno tratto in arresto un 34enne, già noto alle Forze dell'ordine, per furto aggravato. Gli agenti sono intervenuti in Via Vittorio Veneto, a “Saponi e profumi” dove era stata segnalata la presenza di un uomo che, dopo aver danneggiato con calci e pugni la porta d’ingresso della rivendita, era entrato nei locali.

Sul posto, gli operatori della volante hanno notato che la porta a vetri dell’ingresso era stata danneggiata e sul marciapiede vi erano copiose macchie di sangue. All’interno del negozio, gli agenti hanno intravisto una persona che cercava di nascondersi tra gli scaffali. L’individuo ha cercato di scappare dall’accesso posteriore, ma è stato fermato dagli altri poliziotti che ne avevano bloccato l’uscita.

Il 34enne è stato immediatamente fermato e tratto in arresto. L’uomo, dopo essere stato medicato alla mano per una ferita procuratosi dalla rottura del vetro, è stato in seguito trattenuto nelle camere di sicurezza del Commissariato di Pubblica sicurezza, a disposizione dell’Autorità giudiziaria, in attesa dell’udienza di convalida prevista per oggi.
14:06
La giovane algherese è stata notata dai militari in borghese mentre, ieri sera, si trovava in Piazza dei Mercati e, alla vista di altre pattuglie in divisa, si era allontanata velocemente
17/7/2018
I Carabinieri della Stazione di Mamoiada e di Olbia, con i colleghi del Nucleo Operativo della Compagnia di Nuoro, hanno eseguito un ordine per l’esecuzione della carcerazione nei confronti di un mamoiadino, da anni domiciliato ad Olbia, che dovrà espiare la pena di dieci anni e sei mesi reclusione per reati di lesioni aggravate, minacce, violazioni di domicilio, violenza sessuale e porto illegale di armi
© 2000-2018 Mediatica sas