Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaElezioni › Di Gangi battuto: è Piana il prescelto di Parisi
S.O. 19 agosto 2017
E’ il sassarese Tore Piana, ex consigliere regionale ed ideatore di "Italia Attiva Sardegna", la persona scelta da Stefano Parisi per organizzare e strutturare "Energie per L’Italia". Delusione per l´algherese Di Gangi in corsa fino alla fine. Prima uscita ufficiale il 9 settembre al parco di Bunnari a Sassari
Di Gangi battuto: è Piana il prescelto di Parisi


ALGHERO - E’ il sassarese Tore Piana, ex consigliere regionale ed ideatore di "Italia Attiva Sardegna", la persona scelta da Stefano Parisi nell'Isola per organizzare e strutturare "Energie per L’Italia". Ad aspirare al prestigioso incarico sono stati in tanti in Sardegna, che nei mesi scorsi si sono proposti a Parisi. Tra questi, in corsa fino all'ultimo minuto Marco Di Gangi, l'ex assessore provinciale algherese molto vicino all'ex sindaco e attuale consigliere regionale di Forza Italia Marco Tedde.

Delusione doppia per Di Gangi. Il movimento guidato da Stefano Parisi, infatti, si sta strutturando per scendere in campo alle prossime elezioni politiche della primavera 2018 nello schieramento di Centro-destra, con accordi elettorali con movimenti locali e regionali, scegliendo appunto "Italia Attiva Sardegna" ad "Azione Alghero", il movimento fondato e presieduto da Marco Di Gangi, in Riviera del Corallo in corsa anche per una candidatura a sindaco col sostegno di Tedde.

Tore Piana, ringraziando Stefano Parisi per la fiducia accordatagli, si dice pronto ad organizzare, da subito, in tutti gli otto collegi regionali i coordinamenti provinciali e a far nascere circoli locali in pieno accordo con le strutture territoriali di "Italia Attiva Sardegna". «L’obiettivo resta la piena e organizzata partecipazione alle prossime elezioni regionali, passando prima dalle elezioni politiche della primavera 2018 e garantendo la partecipazione alle elezioni amministrative» sottolinea Piana.

Nella foto: l'algherese Marco Di Gangi in una convention di "Energie per L’Italia"
Commenti
22/11/2017
L’introduzione della doppia preferenza di genere è una vittoria collettiva»: è questo il messaggio che l’associazione noiDonne 2005 vuole rilanciare oggi, dopo il voto favorevole in Consiglio regionale
21/11/2017
50 i favorevoli, 2 i contrari. La Sardegna si unisce al gruppo delle sei regioni dove la doppia preferenza è istituzionalizzata: sono Emilia Romagna, Toscana, Campania, Friuli Venezia Giulia, Lazio e Umbria
21/11/2017
«Grande soddisfazione: passo aventi che migliora la qualità istituzionale», dichiara il presidente della Regione autonoma della Sardegna Francesco Pigliaru. «Un risultato di civiltà, lavoro congiunto di politica e società civile», rilancia il presidente del Consiglio regionale Gianfranco Ganau
© 2000-2017 Mediatica sas