Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotizieportotorresPoliticaAmministrazione › Asinara: «basta con le accuse, il sindaco faccia progetti»
Mariangela Pala 2 settembre 2017
«Basta con le bugie e con l´addossare sempre la colpa ad altri: il sindaco di Porto Torres e l´amministrazione comunale si prendano le proprie responsabilità nell´amministrare dignitosamente il nostro territorio». La segreteria cittadina del Partito democratico attacca il primo cittadino e contesta le dichiarazioni relative ai mancati finanziamenti della giunta regionale a favore dell’isola dell’Asinara
Asinara: «basta con le accuse, il sindaco faccia progetti»


PORTO TORRES - «Basta con le bugie e con l'addossare sempre la colpa ad altri: il sindaco di Porto Torres e l'amministrazione comunale si prendano le proprie responsabilità nell'amministrare dignitosamente il nostro territorio». La segreteria cittadina del Partito democratico attacca il primo cittadino e contesta le dichiarazioni relative ai mancati finanziamenti della giunta regionale a favore dell’isola dell’Asinara.

«La Regione nel 2017 ha deliberato ben 950mila euro per interventi a Campu Perdu a favore del Parco nazionale - osserva il segretario Pd Mirko Luiu - dove il sindaco è componente del consiglio direttivo, ma forse non lo sa o non ricorda. La giunta Pigliaru potrebbe anche finanziare interventi sugli immobili presenti nel parco, peccato che nessuno lo chieda; e come spesso accade in politica la Regione rivolge lo sguardo a chi ha progettualità da proporre». Il gruppo della segreteria del circolo di via Azuni critica le modalità di fare politica di un amministrazione «che per nascondere la propria incapacità a programmare accusa gli altri di aver agito contro. Non si può sempre pensare ai boicottaggi o ai complotti, o che la Regione sia capace di leggere nella testa degli amministratori comunali. Occorre criterio, serietà e responsabilità quando si amministra la cosa pubblica».

Come segreteria del Pd di Porto Torres ci chiediamo: «in questi due anni, l'amministrazione comunale pentastellata ha mai provato a proporre progetti concreti sull'Asinara in Regione? A noi pare proprio di no. Troppo facile addossare sempre le colpe della propria incapacità politica ad altri, quando è assente politicamente ogni tipo di programmazione su quell'area». In merito alla “selezione farsa” sui candidati alla presidenza, «il bando voluto dal sindaco ha creato false aspettative fra quelli che vi hanno partecipato, senza sapere che la nomina è di competenza del ministro dell'Ambiente, come abbiamo già ricordato in passato, - precisa la segreteria Pd - quando invitavamo tutte le forze politiche cittadine a un tavolo di confronto per trovare una soluzione condivisa sul miglior profilo turritano da indicare al ministro Galletti. Non siamo stati ascoltati dai pentastellati neanche in quella occasione».

Per il segretario Luiu «questo bando sterile» ha impegnato il tempo di chi ha partecipato che, credendo fosse tutto vero, ha compilato l'istanza, fotocopie, curriculum, raccomandata e altre amenità. «I cittadini avrebbero dovuto sapere prima che si trattava di una farsa, perché ci sono persone che davvero hanno creduto ad una vera selezione», aggiunge il segretario Pd. «Con l'auspicio di essere ascoltati almeno questa volta, - conclude il segreario Mirko Luiu - cerchino quanto meno a realizzare gli interventi sull'acqua all'Asinara per i quali i finanziamenti sono già nelle casse comunali. Circa 3milioni e 200mila euro finanziati due anni fa e ancora da spendere. Se non hanno il tempo a fare questo progetto già finanziato, come si può pensare di realizzare altri progetti inesistenti?»
12:25
Sbloccate le assunzioni di tutti i vincitori di concorso ad Alghero. Da oggi in servizio a tempo indeterminato dieci tecnici e istruttori sei settori: Servizi sociali, ambiente, coordianamento e pianificazione del territorio. Per la prima volta in pianta organica un avvocato
10:31
Il Gruppo consiliare Per Villanova critica l’Amministrazione comunale di Villanova Monteleone, che non ha aderito e non ha partecipato alle cerimonie commemorative del Centenario dei Fatti di Monte Zebio, nel ricordo dei caduti della Brigata Sassari
© 2000-2017 Mediatica sas