Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroCronacaAeroporto › Sogeaal: niente sciopero per la Fit Cisl
Red 6 settembre 2017
Al contrario di altre sigle sindacali, quella rappresentata dal segretario generale Giuliano Deliperi tiene aperto il tavolo. «Niente sciopero, abbiamo proposte per salvare tutti i posti di lavoro», spiega Deliperi
Sogeaal: niente sciopero per la Fit Cisl


ALGHERO - Gli eventi riguardanti l’aeroporto di Alghero e la società di gestione continuano inesorabilmente a destare preoccupazione e, secondo il segretario generale della Fit Cisl Giuliano Deliperi, «sembrerebbe che qualcuno voglia dare l’alibi alla società per percorrere la strada più breve per liberarsi dei dichiarati esuberi. E’ evidente che, stante il calo di traffico, risulta complicato mantenere i livelli occupazionali con relativi costi, certamente esistono soluzioni alternative ai licenziamenti, che peraltro al momento interesserebbero i quarantacinque operatori dell’Handling; diversa è la situazione del personale Security, oggetto di un percorso di esternalizzazione che comunque garantisce i livelli occupazionali, seppur con una decurtazione economica dovuta alla variazione del contratto applicato; in questo caso, è ancora possibile intervenire per garantire al personale, maggiori tutele normative ed economiche».

La Cisl ritiene che ci siano tutti i presupposti per evitare la macelleria sociale, salvaguardando tutti i posti di lavoro alle migliori condizioni possibili. Infatti, nel corso degli ultimi incontri con la società «è emersa chiaramente la disponibilità ad addivenire ad un accordo che porti ad una maggior produttività, ricorrendo agli strumenti contrattualmente previsti, in un’ottica di flessibilità che consenta di ridurre i costi del personale; evidentemente ciò dovrà portare all’azzeramento degli esuberi dichiarati». Percorribile, risulta anche la strada degli esodi incentivati, per questo la Cisl Trasporti si è attivata fin da novembre, chiedendo insistentemente alla dirigenza aziendale i dati relativi al personale che avrebbe potuto accedere agli strumenti preposti per un pensionamento anticipato: «i dati forniti nel corso dell’ultimo incontro ci hanno dato ragione, ridurranno gli esuberi. Per questo – prosegue Deliperi - riteniamo che si debba proseguire sulla strada della trattativa, in tempi brevi e senza perdere ulteriore tempo».

«Non è responsabile un atteggiamento dedito al rinvio ed a pretesti che non hanno nessun fondamento giuridico-sindacale che rischia di pregiudicare il buon l’esito della vertenza. La Cisl non intende sottrarsi al dialogo e al confronto, perché ciò significherebbe fornire alla società, l’alibi per proseguire unilateralmente sulla propria strada, con danni irreparabili, appurato che la parte pubblica della proprietà è capace solo di fare come Ponzio Pilato. Riteniamo quindi, in maniera responsabile, fin dal prossimo incontro del giorno 6 (oggi, ndr), accelerare per arrivare alla firma di un accordo, mettendo la parola fine a questa triste pagina, senza ricorrere ad azioni di sciopero che possono compromettere il tavolo negoziale ed essere dannose per i lavoratori», conclude il segretario generale della Fit Cisl.
12:31
Rete aeroportuale e Destination management organization, gestione organizzata di tutti gli elementi che compongono una destinazione, traffico aereo ed interventi infrastrutturali, sono gli argomenti trattati nell´incontro tenuto a Villa Devoto ieri mattina
© 2000-2017 Mediatica sas