Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroCronacaVandalismo › Distrutta la little free library di Alghero
S.O. 6 settembre 2017
Si tratta di un progetto di condivisione libraria promosso e sostenuto da ResPublica, il collettivo di associazioni che anima il nuovo spazio culturale ubicato nel cuore di Alghero. Lo sdegno dei cittadini e la ferma condanna del sindaco
Distrutta la little free library di Alghero


ALGHERO - La Little free Library di via Simon ad Alghero, inaugurata solo qualche giorno fa all'ingresso del Distretto della Creatività, è stata distrutta questa notte dall'opera senza scrupolo di vandali notturni. Si tratta di un progetto di condivisione libraria promosso e sostenuto da ResPublica, il collettivo di associazioni che anima il nuovo spazio culturale ubicato nel cuore di Alghero.

«Ci abbiamo creduto tantissimo in questo progetto. E’ rimasto in embrione per quasi un anno e mezzo e finalmente, quando abbiamo individuato uno spazio che ci è sembrato quello giusto, lo abbiamo messo in atto» raccontano i promotori. «Questa mattina, arrivati davanti alla casetta smembrata ci siamo fermati in silenzio davanti ai suoi pezzi e ai libri buttati alla rinfusa, senza parole e senza forze».

Grande lo sdegno tra i cittadini e ferma condanna da parte del sindaco Mario Bruno che ha rinnovato il pieno supporto e sostegno dell'Amministrazione comunale all'iniziativa. «Ma non bisogna arrendersi alla stupidità e all'ignoranza - ha sottolineato il primo cittadino - la città di Alghero condanna questo atto incivile che colpisce, ma non abbatte, un bell'esempio di crescita civile e umana».

Nel frattempo, la casetta contente lo slogan: "prendi un libro, lascia un libro", sarà comunque rimessa a nuovo, mentre alle forze dell'ordine è stata recapitata la denuncia contro ignoti. E non è detto che i vandali non siano presto individuati. Proprio su via Simon, infatti, sono installate una serie di telecamere a circuito chiuso che potrebbero mostrare il loro volto.
Commenti
© 2000-2017 Mediatica sas