Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaPoliticaSanità › Nuova Rete ospedaliera, Si in commissione
S.O. 6 settembre 2017
I membri della commissione hanno tenuto conto di uno solo dei 18 punti indicati dal Consiglio delle autonome locale (Cal) nel suo parere negativo alla riforma. Si sblocca la riforma dopo un immobilismo cronico
Nuova Rete ospedaliera, Si in commissione


La commissione Sanità del Consiglio regionale ha dato il via libera alla riforma della rete ospedaliera, un riordino contestato dai sindaci e da molti cittadini riuniti in comitati spontanei e che sfocerà domani nella manifestazione di protesta organizzata dalla Rete Sarda Difesa Sanità Pubblica. Appuntamento alle 9.30 in piazza del Carmine, a Cagliari, da dove partirà il corteo diretto sotto il palazzo del Consiglio regionale in via Roma.

I membri della commissione hanno tenuto conto di uno solo dei 18 punti indicati dal Consiglio delle autonome locale (Cal) nel suo parere negativo alla riforma. Quello, cioè, che riguarda l'ospedale Nostra Signora della Mercede di Lanusei, per il quale il Cal ha chiesto il riconoscimento del Dea di primo livello e il mantenimento dei 13 primariati. Richiesta accolta in parte: il presidio sarà considerato, infatti, "nodo della rete con funzioni di Dea di primo livello" (come Alghero). Avrà le funzioni, dunque, ma non la qualifica. Per il resto il testo passa invariato.

Nel commentare l'ok in commissione al testo, l'assessore alla Sanità, Luigi Arru, ha sottolineato che si tratta di un passaggio importante, ma prima di esultare - ha precisato - attendiamo il risultato con l'approvazione in Consiglio regionale. Anche per il presidente della commissione, Raimondo Perra, «quello raggiunto oggi è, in attesa del passaggio in Aula, un obiettivo storico che ridisegna in Sardegna una riorganizzazione del sistema sanitario necessaria nell’interesse di tutti i cittadini».
Commenti
9:02
“Azzardopatia–Scommettiamo su di te”, parte da Alghero un appelo unanime: «subito la legge regionale per arginare un fenomeno di proporzioni devastanti»
11:12
«Regione all’avanguardia su monitoraggio e risorse per 25milioni nel biennio su bonifiche»; hanno dichiarato all´unisono gli assessori regionali della Sanità e della Difesa dell´ambiente
19/7/2018
La donazione è avvenuta ieri, all´ospedale Santissima Annunziata. Donati cuore e polmoni (che vanno a Udine e Milano), mentre reni e fegato verranno trapiantati a Cagliari
© 2000-2018 Mediatica sas