Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotizieportotorresPoliticaAmbiente › Falda Syndial: via libera alle bonifiche dal Ministero
M.P. 8 settembre 2017
il Ministero dell´Ambiente ha emesso il decreto per il via libera ai lavori del progetto di bonifica della falda acquifera Syndial di Porto Torres
Falda Syndial: via libera alle bonifiche dal Ministero


PORTO TORRES - «Dopo un lungo percorso e i tavoli tecnici coordinati dalla Regione Sardegna, il Ministero dell'Ambiente ha emesso il decreto per il via libera ai lavori del progetto di bonifica della falda acquifera Syndial di Porto Torres. Il progetto era stato approvato nella Conferenza di servizi decisoria nel gennaio 2016. Entro quattro mesi, dunque, la società Syndial, secondo il principio del chi inquina paga, dovrà far iniziare i lavori su un'area di mille ettari per l'importo stimato di quasi 138 milioni di euro», spiega l'assessora della Difesa dell'Ambiente, Donatella Spano, che aggiunge: «Le bonifiche comportano un lungo e impegnativo lavoro ma si prosegue rispettando il cronoprogramma con l'obiettivo di restituire la Sardegna ai sardi e costruire un futuro di sviluppo sostenibile per le comunità gravate dal pesante inquinamento del passato. Andremo avanti con forza anche sugli altri obiettivi di bonifica».

Il sito e l'iter. Si tratta dei due interventi approvati nel 2016, uno sull’intera falda dell’area Syndial e l'altro, specificamente, sulla falda sottostante la discarica Minciaredda, già oggetto della Fase I del Progetto Nuraghe su cui è attualmente in corso il procedimento di impatto ambientale. Alcuni aspetti di dettaglio tecnico erano rimasti in sospeso, cioè una serie di autorizzazioni locali demandate ai tavoli tecnici, per esempio l'autorizzazione allo scarico oggetto di specifica deroga dell'Adis, l’Agenzia regionale del distretto idrografico della Sardegna.


Il progetto. Dopo oltre dieci anni, a gennaio 2016, erano stati approvati i progetti, sia per il suolo che per la falda, che davano il via definitivo alle bonifiche nell'area Syndial di Porto Torres, sulla maggior parte del Sito d’Interesse nazionale (Sin). Il risultato era arrivato a conclusione del calendario dei tavoli tecnico-politici. Un percorso dal ritmo serrato voluto dall’Esecutivo Pigliaru per ottenere il sì definitivo per il risanamento ambientale dell’ex polo petrolchimico del valore di oltre 200 milioni di euro, messi in campo da Syndial-Eni sulle varie operazioni, con prospettive di ricadute occupazionali nel territorio.
13:26
Boom di iscrizioni all´evento di domenica 1 luglio. Il comprensorio militare che ospita il Faro sarà visitabile fino in vetta in occasione dell´appuntamento che prenderà il via da Casa Gioiosa, sede del Parco naturale regionale di Porto Conte
18:39
In vigore da alcuni giorni il regolamento sull´utilizzo delle spiagge e dei litorali approvato a maggio dal consiglio comunale. Attivate anche sette aree fumatori, un info point e un´isola ecologica mobile
23:20
A tal proposito i portavoce del Movimento cinque stelle nei Consigli comunali di Sassari e Porto Torres hanno formalmente inviato al presidente del Consorzio industriale provinciale di Sassari una richiesta che invita la struttura ad iniziare a lavorare sul tema, con particolare riferimento alla centrale di Fiume Santo che attualmente brucia carbone
15:26
Si riapre il bando per la presentazione di due candidature per il ruolo di rappresentante del Comune di Porto Torres nella Commissione tecnica di controllo ambientale della centrale di Fiume Santo
17/6/2018
I lavori presso la Camera di commercio del Nord Sardegna saranno divisi in due sessioni di giovedì 28 giugno Fari puntati su Smart communities ed efficienza energetica in edilizia Appuntamento il 28 giugno alla Camera di commercio
16/6/2018
I rappresentanti della Regione autonoma della Sardegna saranno mercoledì in Lombardia per il progetto Life master Adapt sulle strategie di adattamento. «In atto un grande sforzo istituzionale», ha dichiarato l´assessore regionale della Difesa dell´ambiente Donatella Spano
16/6/2018
Gli assessori regionali della Difesa dell´ambiente Donatella Spano e del Personale Filippo Spanu hanno partecipato all´incontro promosso a Serrenti. «Il Corpo conserva le sue specificità. La Giunta ha difeso con forza il suo ruolo e le sue caratteristiche»
© 2000-2018 Mediatica sas