Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroCronacaManifestazioni › «Piazza ideata per giostre e bimbi»
S.O. 15 settembre 2017 video
Sulla polemica per il Circo Paniko in Piazza Sulis, nel cuore di Alghero, interviene l´architetto che progettò lo spazio e ne svela la destinazione: è nato proprio con l´idea di ospitare manifestazioni di carattere sociale e di spettacolo, piccole giostrine per i bambini
«Piazza ideata per giostre e bimbi»


ALGHERO - Una polemica probabilmente inutile e strumentale (e in anticipo). Come lo sono ormai la quasi totalità degli interventi fini solo a screditare idee e intuizioni. Non è questa la politica costruttiva che ha a cuore la città. Se poi ci saranno da sostituire alcune lastre del pavimento si farà, ma questo è l'ultimo dei problemi. Iniziative simili sono solo da incentivare, piacciono alle famiglie e ai bambini, ben vengano anche in futuro.

Nel giorno in cui i consiglieri di Forza Italia ad Alghero si scagliano pesantemente contro l'installazione del Circo Paniko nello slargo antistante la storica piazzetta Sulis [LEGGI], farà discutere la presa di posizione di Daniele Canu, l'architetto che progettò negli anni scorsi (proprio giunta Tedde) lo spazio racchiuso tra le vie Kennedy e il lungomare, in continuità con la Piazza Sulis.

Anche perchè la relazione tecnica che accompagna la progettazione già prevedeva «la nuova sistemazione per consentirne un utilizzo più ampio dello spazio-piazza che durante le manifestazioni di carattere sociale e di spettacolo potrà essere sfruttato nella sua totalità». Insomma, uno spazio che nasce proprio con una finalità chiara e specifica, svela l'architetto: è ideato proprio per manifestazioni all'aria aperta e itineranti, piccole giostrine. «Speriamo che sia solo la prima di una lunga serie di iniziative simili».

18/7/2018
Venti associazioni ed enti hanno aderito all´evento di sport e solidarietà che si svolgerà sul litorale di Porto Torres
19/7/2018
Doppio appuntamento con il festival, tra letteratura, musica e teatro, sulla la terrazza del Museo d’arte contemporanea di Calasetta. Domani sera, spazio alla conferenza “I sentieri della libertà. Il trekking come terapia psichiatrica”. Domenica sera, verrà presentato il libro “The fun side of the moon”, scritto da Giovanni Fiabane e Marcello Murru
© 2000-2018 Mediatica sas