Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroAmbienteCinema › Ritorna il Sandalia sustainability film festival
Red 21 settembre 2017
Si parte da Alghero, venerdì e sabato, ospiti del Bicycle Cafè, a Le Bombarde. A dare maggior risalto alla tappa algherese ci sarà la pedalata organizzata da Fiab Alghero per la Settimana europea della mobilità sostenibile. Le proiezioni inizieranno alle ore 20 e la pedalata per raggiungere il cinema all’aperto allestito al Bicycle Cafè partirà alle 18 dal porto di Alghero
Ritorna il Sandalia sustainability film festival


ALGHERO - Oltre 1900 pellicole da tutto il mondo per raccontare la sostenibilità. Dalla tutela dell’ambiente alla mobilità, senza tralasciare la sostenibilità sociale e familiare. La segreteria del Sandalia sustainability film festival, al secondo anno di attività, ha ricevuto film dal Giappone, dall’Uganda, dal Kenya, ma anche dalla Svizzera e dalla Lituania. Rappresentati tutti e quattro i Continenti, ma i registi più accaniti ed interessati all’argomento vengono dall’India e dall’Iran, con 182 e 195 pellicole in gara. Anche quest’anno, Maria Chiara Fadda direttrice artistica del Festival ed organizzatrice con l’associazione Anima Libera, ha puntato nella sua promozione al messaggio che il corto o lungometraggio dovessero veicolare.

«Valorizziamo i registi che sognino di cambiare il mondo anche attraverso il cinema – racconta Fadda - Una pellicola di spessore fa riflettere, il messaggio che trasmette penetra nell’anima e permane a lungo; è per questo che abbiniamo al Festival il circuito regionale “Visioni Itineranti su stili di vita sostenibili". Attraverso le tappe nell’Isola, diamo voce a quei messaggi, dando valore alle denunce, ai racconti, alle scene di vita virtuose che in questi mesi di concorso abbiamo visto». Anche quest’anno, il Festival e il circuito a tappe sono portati avanti grazie al sostegno della Fondazione di Sardegna e della Regione Sardegna, Assessorato della Pubblica istruzione, beni culturali, informazione, spettacolo e sport. Quattro le serate programmate finora in Sardegna. Si parte da Alghero, venerdì 22 e sabato 23 settembre, ospiti del Bicycle Cafè, a Le Bombarde, attività dotata del Marchio di qualità ambientale della Rete dei Parchi e che si inserisce perfettamente nello stile promosso dal Festival. A dare maggior risalto alla tappa algherese, ci sarà la pedalata organizzata da Fiab Alghero (partner del circuito) per la Settimana europea della mobilità sostenibile [LEGGI]. Le proiezioni sia venerdì, sia sabato, inizieranno alle ore 20, mentre la pedalata per raggiungere il cinema all’aperto allestito al Bicycle Cafè partirà alle 18 dal porto di Alghero.

Dopo la prima tappa, il Festival verrà ospitato a Norbello, Abbasanta e Selegas. I film proiettati saranno diversi ad ogni tappa ed i giurati proseguiranno ad analizzare le opere giunte per il concorso in attesa della premiazione, che si terrà alla fine dell’inverno. Oltre alla proiezione di documentari e corti da tutto il mondo, il Festival promuoverà anche quattro convegni sulla sovranità alimentare: “Agroecologia e nuovi contadini”, “Beni comuni, governo del territorio e usi civici”, “Politiche pubbliche e mercati locali per la sovranità alimentare”, “Educazione ambientale e rete della vita, percorsi per una svolta necessaria”, organizzati in collaborazione con la Scuola della terra, Hands on the land, Terra nuova onlus ed il Dipartimento di Storia, beni culturali e territorio dell’Università degli studi di Cagliari. A Norbello e ad Abbasanta, verrà organizzato anche un corso sui Boschi commestibili/Food forest.
Commenti
22/11/2017
Per il primo film del regista algherese Cesare Furesi, dopo i premi, arriva la distribuzione internazionale. La Coccinelle Film ha garantito la distribuzione in sala in Nord America, Germania, Austria, Svizzera, Lussemburgo e Liechtenstein
© 2000-2017 Mediatica sas