Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaCulturaCultura › Biblioteca di Sardegna: pubblicati i bandi
Red 28 settembre 2017
Il Premio Bibliographica compie dieci anni. L´annuale concorso nazionale promosso dalla Biblioteca di Sardegna festeggia i primi due lustri di attività ed indice la nuova edizione del bando. In palio la pubblicazione in edizione a stampa monografica delle migliori tesi di laurea, specializzazione e dottorato di area archivistica, bibliografica e biblioteconomica di interesse nazionale o locale
Biblioteca di Sardegna: pubblicati i bandi


CAGLIARI - Il Premio Bibliographica compie dieci anni. L'annuale concorso nazionale promosso dalla Biblioteca di Sardegna festeggia i primi due lustri di attività ed indice la nuova edizione del bando. In palio la pubblicazione in edizione a stampa monografica delle migliori tesi di laurea, specializzazione e dottorato di area archivistica, bibliografica e biblioteconomica di interesse nazionale o locale.

Il Bando è rivolto ai dottori autori di una tesi di laurea, specializzazione o dottorato discussa in data non anteriore all'anno accademico 2012-2013. La partecipazione è gratuita. Il termine per la presentazione delle domande è fissato a giovedì 30 novembre.

Tesi vincitrici delle scorse edizioni del Premio, selezionate tra le più recenti opere di studio e ricerca di giovani laureati e dottori di ricerca italiani, sono state segnalate dalla stampa quotidiana e periodica, presentate in ambiti istituzionali, adottate come testo di studio in ambito accademico e catalogate nelle maggiori biblioteche al mondo, dal Library of congress di Washington al British library di Londra. Pubblicato dalla Biblioteca di Sardegna anche per il bando per la quinta edizione del Premio Etnographica rivolto alle migliori tesi di laurea, specializzazione e dottorato di area etnografica e antropologica. Per ulteriori informazioni, si può andare sul sito internet della Biblioteca di Sardegna.
Commenti
15/12/2017
I due paesi si preparano ad accogliere uno scambio giovanile incentrato sulla riscoperta del patrimonio naturalistico e culturale. Il progetto prevede laboratori di cucina negli antichi ovili del Gennargentu, ricerche con gli esperti locali ed attività di promozione del territorio nelle scuole
© 2000-2017 Mediatica sas