Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaPoliticaAgricoltura › Siccità: via libera della Giunta
Red 1 ottobre 2017
Aziende ovicaprine: ok dell´Esecutivo regionale alla declaratoria da inviare al Ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali per l´accesso al Fondo di solidarietà nazionale
Siccità: via libera della Giunta


CAGLIARI - Su proposta dell’assessore regionale dell’Agricoltura Pier Luigi Caria, la Giunta ha votato mercoledì la declaratoria, da inviare al Ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali, per l’accesso alle provvidenze del Fondo di solidarietà nazionale che interverrebbero sui danni causati dall’eccezionale siccità di quest’anno. «L’attività di accertamento in campo per la verifica dei danni agricoli – ha spiegato Caria – è già stata ultimata per quanto riguarda i pascoli e le produzioni foraggere delle aziende del comparto ovicaprino, mentre per le colture orticole, cerealicole, frutticole, viticole, olivicole, la produzione apistica e gli altri comparti della zootecnia, poiché l’evento non è ancora concluso, sono ancora in esecuzione le verifiche da parte dell’Agenzia Argea Sardegna. Una volta incassato il via libera dal parte del Mipaaf e stornate le risorse finanziarie regionali dall’Assessorato della Programmazione verso Argea, potremo procedere e accelerare su tutte le procedure per la partenza del bando e i successivi accrediti ai pastori dei 45milioni di euro stanziati per l’ovicaprino regionale. La legge che finanzia tali risorse infatti – ha concluso l'assessore – è entrata in vigore con la pubblicazione avvenuta sul Buras lo scorso venerdì 22 settembre».

Con questa delibera, la Giunta chiede al Mipaaf il riconoscimento, attraverso un provvedimento, del carattere di eccezionalità per la prolungata siccità. Si richiede quindi la concessione, per le aziende ovicaprine, delle provvidenze previste dalla legge, che permetterà a tutte le aziende sarde, anche a quelle non coperte da assicurazione, di poter accedere alle misure previste dalla normativa. Per favorire la ripresa economica e produttiva delle imprese possono essere concessi: contributi in conto capitale per i danni alle produzioni ed alle scorte aziendali; prestiti ad ammortamento quinquennale per le esigenze di esercizio dell'anno in cui si è verificato l'evento dannoso e per l'anno successivo. Inoltre, possono essere prorogate per una sola volta e per non più di ventiquattro mesi le scadenze delle rate delle operazioni di credito agrario di esercizio e di miglioramento e di credito ordinario effettuate dalle imprese agricole; può essere concesso l'esonero parziale, fino ad un massimo del 50percento, del pagamento dei contributi previdenziali e assistenziali propri e per i lavoratori dipendenti, in scadenza nei dodici mesi successivi alla data in cui si è verificato l'evento. Tali aiuti possono essere attivati in forma singola o combinata, tenuto conto della dotazione finanziaria assegnata al Fondo, delle esigenze e dell'efficacia dell'intervento.

Dalla relazione sugli accertamenti dei danni, già formulata da Argea, emerge che quelli a carico dei pascoli e delle produzioni foraggere delle aziende ovicaprine hanno intensità variabili tra il 50 ed il 70percento, a seconda che le superfici ricadano o meno all’interno dei comprensori irrigui dei Consorzi di bonifica. I danni sono stati causati dalla situazione di estremo stress idrico e dalla persistenza di elevate temperature, superiori alla media del periodo, associata nei primi mesi dell’anno ad una forte escursione termica tra il giorno e la notte. Infatti, prima della siccità le campagne erano già provate dalle condizioni climatiche anomale dei mesi di gennaio e di aprile con le nevicate del 16 e 17 gennaio, il ciclone extratropicale del 21 gennaio e le gelate della seconda decade di aprile.
Commenti
13:26
I bambini delle scuole elementari sono i protagonisti della festa di Halloween nei mercati Campagna Amica del nord Sardegna. L´appuntamento ad Alghero è per giovedì, con gli alunni della scuola elementare dell´Istituto Comprensivo n.2
15:03
Martedì 24 ottobre è il turno del mercato di Porto Torres che ospita i bambini della scuola dell’infanzia e della scuola elementare dell’Istituto Comprensivo numero 2 De Amicis
18/10/2017
Via libera dalla Giunta regionale, su proposta dell´assessore dell´Agricoltura Pier Luigi Caria, a 3milioni di euro per i pagamenti del personale avventizio
© 2000-2017 Mediatica sas