Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesassariAmbienteArte › Proclamati i vincitori di Gartbage
Red 2 ottobre 2017
Si è concluso a Sassari il progetto “Cassonetto d´artista”, che utilizza l´arte per sensibilizzare al decoro urbano. La premiazione dei vincitori ed il concerto di chiusura, sono stati ospitati venerdì dal Teatro Civico
Proclamati i vincitori di Gartbage


SASSARI - In un Teatro Civico animato da Ciac ta bum, un concerto di musica fatta con oggetti di uso comune ideato dal musicista sassarese Salvatore Scala, venerdì sera sono stati proclamati i vincitori del contest Gartbage–cassonetto d'artista. Le tre opere sono state scelte da una giuria tecnica nominata dal Comune di Sassari e composta da Petruccia Bassu, Marco Ceraglia, Serenella Medici ed Igino Panzino. Al verdetto dei giudici si è affiancato il giudizio popolare su Facebook nella pagina del progetto Gartbage. Si è aggiudicata il primo premio di 600euro l'opera di Habitat immaginari, il secondo premio di 300euro è andato Star Trash di Leogroup, mentre il terzo da 150euro è andato ad Andrea D'Ascanio, con l'opera Mario d'Aga.

Habitat immaginari è un progetto di Theatre en Vol nato nel 2006 dedicato al coinvolgimento della comunità nella reinterpretazione dei luoghi pubblici. Nato come progetto speciale è divenuto un appuntamento fisso di Girovagando, Festival internazionale di arte in strada che, con apparizioni sempre più frequenti negli ultimi anni, cerca di riflettere sui cambi di prospettiva, attraverso un percorso partecipato sulla trasformazione della città e del suo tessuto urbano. A Gartbage ha partecipato con Giulia Manus, Samuele Dore, Ussumane Nhamadjo, Karfala Traore e Jeremiah Ehizibue. Leogroup è un duo composto da Leonarda Casu ed Evelin Farbo. Casu, dopo il diploma in ceramica all'Istituto d'Arte, ha conseguito il Diploma accademico in decorazione all'Accademia delle Belle arti ed il diploma in product design all'Istituto europeo di design. Farbo ha conseguito un master in marketing e comunicazione ed attualmente lavora come graphic designer presso l'ufficio marketing del Banco di Sardegna. Il 33enne sassarese D'Ascanio, in arte Sardomuto, vive e lavora a Sassari, dove condivide un Laboratorio artigianale indipendente, Phango.

A tutti gli artisti è stato consegnato un attestato di partecipazione e sono andati i ringraziamenti di Inventiva, del Comune di Sassari e di Ambiente Italia–Cns Consorzio formula ambiente. Un riconoscimento è andato anche agli “ecovolontari speciali” che sabato, spontaneamente e fuori concorso, hanno dipinto la parete di un cassone dell'ecocentro. Il progetto Gartbage–Cassonetto d'artista è stato ideato da Inventiva e voluto dal Comune di Sassari-Settore Ambiente e verde pubblico con Ambiente Italia-Cns Consorzio formula ambiente per portare l'attenzione della cittadinanza sull'importanza del decoro urbano.

Ad animare la serata c'erano anche i Tre amici immaginari (Aldo, Alessandro ed Andrea), che hanno coinvolto gli spettatori in una performance di Du– Decoro urbano poetico, tratto dal progetto Po– ottobre in poesia, di Leonardo Onida ed Elisabetta Pinna, in collaborazione con il premio letterario Città di Sassari. Nel corso della serata, sono stati presentati anche i nuovi membri dell'attivissimo gruppo degli ecovolontari, che hanno ritirato il tesserino e sono stati ringraziati per il prezioso lavoro di monitoraggio e controllo delle corrette pratiche di conferimento dei rifiuti da parte della cittadinanza sassarese.

Nella foto: un momento del concerto
Commenti
15:36
Inaugurata venerdì pomeriggio, nella sede della Fondazione di Sardegna, la mostra “Sironi 1933–I figurini per Lucrezia Borgia”, realizzati in occasione della rappresentazione di Gaetano Donizetti
© 2000-2017 Mediatica sas