Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotizieportotorresCulturaPesca › Formazione: operatori della pesca incontrano il Flag
M.P. 3 ottobre 2017
Venerdì 6 ottobre alle ore 17,30 presso il Palazzo del Marchese il raggruppamento composto da: Flag Nord Sardegna, Isforapi, Smeralda Consulting, Isogea, in collaborazione con il Comune di Porto Torres, ha programmato un’attività di rilevazione del fabbisogno, attraverso somministrazione di questionari
Formazione: operatori della pesca incontrano il Flag


PORTO TORRES - Venerdì 6 ottobre alle ore 17,30 presso il Palazzo del Marchese il raggruppamento composto da: Flag Nord Sardegna, Isforapi, Smeralda Consulting, Isogea, in collaborazione con il Comune di Porto Torres, ha programmato un’attività di rilevazione del fabbisogno, attraverso somministrazione di questionari. Green & Blue Economy è un programma di formazione legato alle professioni del mare e alla pesca, ma anche di competenze ed abilità che con la pesca si possono integrare e contribuire al suo mantenimento e sviluppo.

L'obiettivo finale è mettere a disposizione del territorio un pacchetto di nuove opportunità e percorsi di miglioramento delle competenze e di avvio d'impresa, e la formazione è destinata sia ad occupati che a non occupati, con una percentuale di poeti riservata alle donne. Si tratta di un programma innovativo e d ambizioso, che assegna agli attori locali, in questo caso il partenariato del Flag, le Agenzie Formative e le comunità degli operatori e dei cittadini, il compito di indirizzare l’utilizzo delle risorse economiche verso la maggiore utilità, condividendo le decisioni perché questo avvenga.

«Ormai da diversi anni il Flag Nord Sardegna agisce a stretto contato con il territorio”, ricorda il Presidente Benedetto Sechi” ed è insieme agli operatori della pesca ed agli altri attori che attorno ad essi vivono e lavorano che vorremmo costruire un futuro sostenibile per loro, da un punto di vista economico, così da contrastare la tendenza alla marginalizzazione delle professioni del mare». E’ invitata a partecipare la marineria di Porto Torres e anche operatori dell’acquacoltura, della pescaturismo e ittiturismo, disoccupati, lavoratori in Cogs, Naspi ed in mobilità, che vogliono contribuire alla scelta delle azioni formative e di sviluppo, alle quali poi potranno concorrere per la effettiva partecipazione.
© 2000-2017 Mediatica sas