Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroSportAutomobilismo › Baia delle Ninfe: vincono Virdis e Giordo
Red 5 ottobre 2017
Sono Alessandro Virdis e Silvia Giordo a bordo di una Porsche 356A del 1956 i trionfatori del Baia delle Ninfe, manifestazione di regolarità turistica per auto storiche. Ora la città si scalda in vista della tradizionale Alghero-Scala Piccada
Baia delle Ninfe: vincono Virdis e Giordo


ALGHERO - Sono Alessandro Virdis e Silvia Giordo a bordo di una Porsche 356A del 1956 i trionfatori del Baia delle Ninfe, manifestazione di regolarità turistica per auto storiche. Giunta alla 13esima edizione, la gara è andata in scena ad Alghero lo scorso fine settimana e ha avuto per protagonisti settanta equipaggi provenienti da tutta l’Isola e da oltre Tirreno. Alle loro spalle, si sono piazzati Valentino Poddi ed Alessio Bellisai su una Beta Montecarlo del 1980, quattro anni più giovane della stessa auto che ha permesso a Paolo Spiga e Paola Coiana di salire sul podio finale della gara articolata su due giorni e due tappe: 180chilometri in tutto, con 41 prove cronometrate stimolanti e divertenti.

Porsche davanti a tutti anche nella classe J2. La 944 del 1986 con a bordo Antonello ed Igor Palomba ha preceduto l’Alfa Romeo 33 16V del 1990 di Pietro Ruju e Francesca Chighine e l’Opel Kadett Gsi del 1988 di Gabriele Deidda ed Enrico Pes. Nella “assoluta moderne”, vittoria per Luca Vinci e Paola Atzori su Mercedes Classe B, seguiti da Federico Onnis Cugia e Sara Caglieri su Daihatsu Open e Giuliano Enna e Giovanni Dinapoli su Alfa Romeo Spider.

La Baia delle Ninfe è un appuntamento di cartello nel panorama delle gare di regolarità in Sardegna ed in Italia, tanto che si è candidata per diventare nel 2018 una gara del Campionato italiano di regolarità di Aci Sport: per gli organizzatori, autori di un impegno straordinario, sarebbe un grande riconoscimento. A conferma del suo prestigio, la gara gode anche del favore di Aci Storico, il nuovo settore creato dall’Automobil club d’Italia e specificamente dedicato ai bolidi del passato. Sostenuto dal Comune di Alghero e dalla Fondazione Meta ed inserito tra gli eventi di San Michele, Patrono della città, l’evento creato con la supervisione di Aci Sassari ha confermato il feeling tra Alghero, le auto e lo sport di grande livello.

Al di là dei motivi agonistici e tecnici, quello automobilistico è un mondo particolarmente stimolante per il turismo “fuori stagione” della Riviera del corallo. Il successo del Baia delle ninfe, anche da questo punto di vista, rappresenta un buon prologo in vista del ritorno in grande stile della “Alghero–Scala Picada”, la cronoscalata automobilistica che sfida i tornanti della Statale 292 nord occidentale sarda da Alghero verso Villanova Monteleone, in programma sabato 28 e domenica 29 ottobre. L’organizzazione è già all’opera per allestire un evento straordinario, tra motori, musica, enogastronomia, intrattenimento e spettacolo. Per conoscere i dettagli del programma manca davvero poco.

(Foto di Giuseppe Depalmas)
Commenti
18:50
Trapelano le prime bozze ai percorsi. Quattro i giorni di gare col confermatissimo quartier generale nella città di Alghero. Motori accesi dal 7 al 10 giugno. Entro un mese il calendario ufficiale. Ecco le ultime indiscrezioni: in forse la crono dell'Argentiera
© 2000-2018 Mediatica sas