Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaSanità › «Premiato l´impegno di tutti»
P.P. 7 ottobre 2017
In attesa della votazione in aula, Alghero e Ozieri incassano l'accordo di maggioranza per l'istituzione, da subito, del Primo livello. La decisione viene accolta come il frutto del lavoro congiunto dei sindaci, dei consigli comunali, dei consiglieri regionali in rapporto con la Giunta Regionale
«Premiato l´impegno di tutti»


ALGHERO - In attesa della votazione in aula, Alghero e Ozieri incassano, da subito, il Primo livello nella ridistribuzione dei presidi ospedalieri. Con l'istituzione della Terapia Intensiva polivalente e la Rianimazione, senza necessità di alcun monitoraggio. L'attesa conferma arriva dalle parole dell'assessore Arru che anticipa i termini dell'accordo trovato in Commissione [LEGGI].

Tanto che il sindaco Mario Bruno parla apertamente «di un passo avanti fondamentale rispetto alla pur ottimistica previsione del luglio scorso che rimandava l’attuazione del primo livello per Alghero-Ozieri al 2019». «È un risultato di tutti – chiarisce – che ci ha visti fin dal primo momento impegnati per veder riconosciuto il miglioramento delle prestazioni ospedaliere erogate e il potenziamento dei servizi sanitari nel territorio». In attesa della definitiva approvazione della nuova Rete Ospedaliera Regionale, la decisione viene accolta come il frutto del lavoro congiunto dei sindaci, dei consigli comunali, dei consiglieri regionali in rapporto con la Giunta Regionale.

«Nell'interesse di tutti e del nord-ovest della Sardegna in particolare – aggiunge Mario Bruno – dobbiamo rafforzare la vigilanza per raggiungere il risultato rappresentato dal nuovo ospedale, da anni auspicato e del quale siamo già in possesso dello studio di fattibilità, che accorperà anche l'ortopedia, lasciando alla struttura del Marino le funzioni specialistiche di riabilitazione e la lungodegenza. Anche questo obbiettivo è compreso nelle previsioni esplicite della rete ospedaliera in fase di approvazione».
21:34
Il 42enne Mario Cabras, tra i migliori tennisti in carrozzina (è numero 8 d´Italia), è seguito dal Centro emofilia dell´Azienda ospedaliera universitaria di Sassari
21/10/2017
Molti i pazienti che trascurano ancora la malattia, a partire dai sintomi sospetti. Per questo motivo, in occasione della Giornata mondiale della psoriasi, l´Associazione per la difesa degli psoriasici scende con i propri gazebo nelle piazze
21/10/2017
«Opportunità per portare servizi di alta specialità a comunità più lontane», ha annunciato l´assessore regionale della Sanità Luigi Arru, durante il convegno “Telemedicina per la sostenibilità dei programmi regionali e di governo assistenziale”, organizzato da Sardegna.it, tenutosi ieri mattina a Cagliari
20/10/2017
L´Aou di Sassari avvia due progetti sperimentali per sensibilizzare gli operatori sanitari e migliorare la sicurezza in ospedale. Nei reparti osservatori esterni per monitorare il lavaggio mani, l´indicazione di positività a microrganismi alert nelle lettere di dimissioni e trasferimenti del paziente, la sorveglianza della profilassi antibiotica perioperatoria e l´apertura delle porte in sala operatoria
20/10/2017
“Richiesta urgente di riapertura confronto contrattuale Ats–Assl Sassari–sindacati” è l´input del documento sulla situazione dei lavoratori dell´Assl Sassari firmato dal segretario aziendale Nursing Up Davide Ruzzu ed inviato ai direttori generali di Assl ed Ats, ai direttori amministrativi e sanitari dell´Ats e, per conoscenza, all´assessore regionale alla Sanità ed ai sindaci di Alghero ed Ozieri
© 2000-2017 Mediatica sas