Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroCronacaLavoro › Il Vescovo in miniera: prego per voi
S.O. 10 ottobre 2017
Il vescovo della Diocesi di Alghero-Bosa, Mauro Maria Morfino, è arrivato davanti alla miniera per incoraggiare i minatori in lotta per un posto di lavoro e non ha risparmiato critiche
Il Vescovo in miniera: prego per voi


OLMEDO - «Io posso pregare per voi e lo farò». Queste le parole del vescovo di Alghero, monsignor Mauro Maria Morfino, rivolte questa mattina ai minatori che da oltre un mese occupano la miniera di bauxite di Olmedo. Il vescovo è arrivato davanti alla miniera per incoraggiare i minatori in lotta per un posto di lavoro e non ha risparmiato critiche.

«Queste situazioni si verificano quando al centro vengono messe le imprese e i profitti, e non le persone» ha detto Morfino. La crisi della miniera è scoppiata definitivamente quando la Elmin ha rinunciato alla concessione mineraria mandando a casa i lavoratori.

Un potenziale nuovo investitore, la società Futura, si è fatta avanti per gestire il giacimento di bauxite, ma la miniera resta ancora ferma. Cinque dei 28 minatori rimasti senza lavoro hanno già perso anche il diritto agli ammortizzatori sociali, gli altri restano in mobilità, ma solo fino a dicembre.
17/10/2017
Rispondere al profluvio di comunicati imprecisi che arrivano dal centrodestra è un lavoro tanto noioso quanto inutile, ma quando tali comunicati finiscono per produrre informazioni errate e dannose per i cittadini non ci si può esimere dalla risposta
8:42
Dal lunedì al venerdì gli uffici del Centro impiego verranno aperti al pubblico dalle 9 alle 12 e il martedì e il giovedì anche nel pomeriggio dalle 15.30 alle 17. A loro disposizione cinque operatori in grado di rispondere alle esigenze di tutte le categorie di lavoratori e soggetti in cerca di occupazione del territorio
16/10/2017
Dura presa di posizione di Desirè Manca e Maurilio Murru in riferimento alla mancanza di comunicazione fra Sassari e Cagliari a discapito dei lavoratori: «Una pec della Regione Sardegna arriva al Comune di Sassari e nessuno la apre ma, soprattutto, nessuno si preoccupa del fatto che a Cagliari ad un tavolo di discussione così importante che affronta i temi del lavoro non c’è Sassari. Nessuno dice niente, nemmeno una telefonata. Ogni commento è superfluo, ma il fatto è grave, molto, e merita una spiegazione, subito»
16/10/2017
Il direttore generale dell’Agenzia, Massimo Temussi precisa che «la riapertura del Centro per l’impiego a Porto Torres è l’ennesimo tassello nella riorganizzazione del sistema di politiche attive per il lavoro che l’Aspal ha intrapreso dalla sua nascita, con la legge 9 del maggio dello scorso anno, che ha racchiuso sotto una gestione unitaria, con la regia regionale dell’Agenzia, tutti gli uffici territoriali del lavoro»
© 2000-2017 Mediatica sas