Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaPoliticaSicurezza › Protezione civile: manifestazioni nell´Isola
Red 12 ottobre 2017
Sabato 14 ottobre, quattro piazze sarde ospiteranno “Io non rischio”. «Imparare a non rischiare è fondamentale nelle emergenze», dichiara l’assessore regionale della Difesa dell’Ambiente, con delega alla Protezione civile, Donatella Spano
Protezione civile: manifestazioni nell´Isola


CAGLIARI - Il volontariato di protezione civile, le istituzioni ed il mondo della ricerca scientifica si impegnano insieme per comunicare sui rischi naturali che interessano il Paese. Sabato 14 ottobre, volontari di protezione civile allestiranno punti informativi “Io non rischio” nelle piazze dei capoluoghi di provincia italiani, per diffondere la cultura della prevenzione e sensibilizzare i propri concittadini sul rischio sismico, sul rischio alluvione e sul maremoto. «Proseguiamo anche quest'anno il nostro impegno nel contribuire a costruire la cultura della sicurezza e siamo molto soddisfatti nel vedere con quanto entusiasmo le piazze sarde aderiscono all’iniziativa - ha osservato l’assessore regionale della Difesa dell’Ambiente, con delega alla Protezione civile, Donatella Spano - Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare a questo importante momento formativo, realizzato grazie alla generosità delle donne e degli uomini del volontariato di Protezione civile. Imparare a limitare sensibilmente l’esposizione individuale ai rischi attraverso la messa in atto di buone pratiche ogni volta che serve può fare una grande differenza nei momenti di emergenza».

Il cuore dell’iniziativa (giunta quest’anno alla settima edizione) è il momento dell’incontro in piazza tra i volontari formati e la cittadinanza. Ma l’edizione 2017 sarà un’occasione speciale, perché le piazze si arricchiranno di iniziative ed eventi: infatti, i volontari accompagneranno la cittadinanza in un percorso legato alla conoscenza dei rischi specifici del territorio ed alla memoria dei luoghi. Le piazze in cui si svolgerà l’evento sono il tratto pedonale di Corso Vittorio Emanuele, a Cagliari; Piazza Italia, a Sassari; Piazza Eleonora D'Arborea, ad Oristano; Piazza Roma, a Carbonia. L’edizione 2017 coinvolge volontari e volontarie appartenenti a oltre 700 realtà associative, tra sezioni locali delle organizzazioni nazionali di volontariato, gruppi comunali e associazioni locali di tutte le regioni d’Italia.

“Io non rischio”, campagna nata nel 2011 per sensibilizzare la popolazione sul rischio sismico, è promossa dal Dipartimento della Protezione civile con l'Associazione nazionale pubbliche assistenze, con l'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia e con la Rete dei laboratori universitari di ingegneria sismica. L’inserimento del rischio maremoto e del rischio alluvione ha visto il coinvolgimento dell'Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale, l'Istituto nazionale di oceanografia e di geofisica sperimentale, l'Agenzia interregionale per il fiume Po, l'Arpa Emilia-Romagna, l'Autorità di Bacino del fiume Arno, il CamiLab dell'Università della Calabria, la Fondazione Cima e l'Istituto di ricerca per la protezione idrogeologico.
Commenti
15:17
Ieri, a Sassari, sono stati annunciati gli incontri territoriali sulle novità della riforma nazionale: domani pomeriggio all´Ersu di Sassari; mercoledì 28 febbraio, alle 10.30, all´Isre di Nuoro ed alle 15.30, a Tanca Regia; giovedì 8 marzo, nella sala anfiteatro regionale di Cagliari
22:36
L´Azienda per la tutela della salute della Sardegna ed il Comando provinciale dei Vigili del fuoco di Sassari hanno siglato un accordo triennale in materia di formazione antincendio e di sicurezza sul lavoro
19/2/2018
Polizia locale ed Aci, per vivere la strada in sicurezza, propone il progetto di educazione stradale “Impariamo l’educazione stradale a scuola” nelle scuole cittadine
19/2/2018
Il progetto “Blue box” continua il suo percorso nella provincia di Sassari. Bullismo, giochi di ruolo, stati di abbandono e malessere sono al centro del progetto promosso dal Dipartimento di Pubblica sicurezza
© 2000-2018 Mediatica sas