Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroAmbienteAmbiente › Giù le palme del porto: trattamenti
Red 18 ottobre 2017
Migliora sensibilmente il decoro in Riviera del Corallo. Lavori in corso sul verde: Potature, cura dei prati, campagna a lungo termine per i trattamenti fitosanitari delle palme. A breve, aprirà il cantiere verde nella Pineta di Maria Pia
Giù le palme del porto: trattamenti


ALGHERO - Proseguono con costante intensità le operazioni di manutenzione e cura del verde pubblico ad Alghero. Oltre ai lavori di potatura di mille alberate in diverse zone della città ed alla cura e manutenzione dei prati, sono in corso i trattamenti fitosantari su circa 620 palme della specie Phoenix Canariensis, affette da attacco del punteruolo rosso, tra cui quelle di Viale I maggio e Via Garibaldi, a dimora nelle principali vie e parchi della città.

Previsto anche in questi giorni l'abbattimento di alcune piante pericolose: è il caso di alcune palme del Lungomare Barcellona, nell'area adiacente il porto turistico. Un appalto consistente, della durata di cinque mesi per il 2017 e di dodici mesi per il 2018. Le lavorazioni sulle palme sono condotte prevalentemente nelle ore notturne, specialmente per i trattamenti esoterapici, mirando, come convenuto in Consiglio comunale, alla preservazione delle piante nelle zone con ancora alta densità palmicola ed eliminazione delle piante compromesse.

A breve, al via anche il cantiere verde che con l'impiego di dieci unità per due mesi interesserà la pineta di Maria Pia. L’opera programmata dal settore Manutenzioni e verde, con la collaborazione dell’Ente Foreste e risorse della Regione autonoma della Sardegna, prevede il diradamento delle essenze presenti nel grande polmone verde e la pulizia e potatura generale.
Commenti
19/7/2018
In fondo, ogni bene pubblico necessità di costanti risorse per garantirne la salvaguardia, e se questi fondi non possono essere reperiti da introiti come suolo pubblico o parcheggi a pagamento, come nel caso dei bastioni, il biglietto d’ingresso diventa una delle poche strade percorribili
20/7/2018
I falchi potranno essere utilizzati per l’allontanamento volatili in tutti i luoghi pubblici o privati in qualsiasi periodo dell’anno. Lo ha deciso martedì la Giunta regionale, su proposta dell’assessore della Difesa dell’ambiente Donatella Spano
© 2000-2018 Mediatica sas