Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroCulturaScuolaLibriamoci, tappa al Liceo Manno
Red 24 ottobre 2017
Il Liceo Classico di Alghero partecipa alla manifestazione nazionale con la performance “Io leggo per te”. L´appuntamento è in Piazza Sulis, venerdì 27 ottobre dalle 16.30. Tutti i dettagli
Libriamoci, tappa al Liceo Manno


ALGHERO - “Io leggo per te” è il titolo della performance organizzata da alunni ed insegnanti del Liceo Manno di Alghero, in occasione della quarta edizione della manifestazione “Libriamoci”, giornate di lettura nelle scuole. Nell’ambito della manifestazione, sarà inaugurata la mostra di Andrea Cocco “Prendo alla lettera e vado oltre”.L’evento si concluderà con un concerto a cura del gruppo musicale del liceo, che interpreterà brani ispirati alla letteratura. Da ieri (lunedì) e fino a sabato 28 ottobre, le scuole di tutta Italia, dall’infanzia alla secondaria di secondo grado, insieme alle scuole paritarie ed agli istituti italiani all’estero (e con l’adesione, quest’anno, anche di nidi e di alcune università) partecipano alle giornate di lettura con eventi e performance incentrate sulla lettura ad alta voce rivolte alle comunità scolastiche e a tutta la cittadinanza.

La manifestazione é promossa dal Ministero dei Beni e delle attività culturali e del Turismo attraverso il centro per il libro e la lettura e dal Ministero dell’Istruzione, dell’università e della ricerca attraverso la Direzione generale per lo studente, in collaborazione con la Presidenza del Consiglio dei ministri e con il Ministero degli Affari Esteri. Tre i filoni tematici proposti quest’anno: Lettura e ambiente, Lettura e solidarietà, Lettura e benessere. Il Liceo Manno partecipa alla manifestazione con la performance “Io leggo per te”. Venerdì 27, in Piazza Sulis, dalle 16.30 alle 19, alunni ed insegnanti leggeranno brani scelti di autori italiani e stranieri, pagine di opere filosofiche, articoli della costituzione, lettere di Gramsci, canti della Divina Commedia, pagine da “I promessi sposi”, testi contemporanei e molto altro ancora (alcuni in linea con le tematiche proposte dalla manifestazione a livello nazionale, altri di libera scelta). Tra le letture, ampio spazio sarà dato alla poesia e saranno lette anche alcune tra le più belle liriche del poeta Luca Scognamillo, che così bene ha saputo esprimere in versi la bellezza di Alghero e del suo territorio. Tutte le letture proposte saranno brevi, al massimo due pagine, con lo scopo di suscitare interesse e curiosità, rinnovare e stimolare la passione ed il piacere per la letteratura.Tutti i cittadini sono invitati a partecipare sia in veste di ascoltatori, sia in veste di lettori.

Ogni lettore, seduto su una sedia, leggerà per uno o più ascoltatori, e la performance, a partire dalla Piazza Sulis, si snoderà lungo il marciapiede di Via Carlo Alberto, antistante lo storico Liceo Manno, fino a condurre gli spettatori nella sala Rafael Sari alla scoperta di una singolare mostra dal titolo “Prendo alla lettera e vado oltre”. La mostra espone i lavori di Andrea Cocco, artista che ha interpretato con ironia e giocosità alcuni tra i più noti “modi di dire” della lingua italiana. Sempre nella sala Rafael Sari, dalle 19 alle 20.30, il gruppo musicale del Manno interpreterà brani ispirati alla letteratura. Alunni ed insegnanti auspicano una partecipazione numerosa da parte della cittadinanza ed invitano coloro che volessero unirsi alla schiera dei lettori a mettersi in contatto, entro giovedì 26, con gli insegnanti promotori dell’iniziativa. Per ulteriori informazioni, si può inviare una e-mail all'indirizzo web liceo2012@tiscali.it, o telefonare al numero 079/979149.

(Foto di Francesco Monti)
Commenti
16/7/2018
Il Settore per l’infanzia e per i giovani-Servizio organizzazione e diritto allo studio del Comune ha reso noto che da oggi sono disponibili nelle filiali del Banco di Sardegna i contributi economici a favore degli studenti che hanno proposto regolare richiesta
17/7/2018
Conclusa la prima fase per la nuova programmazione. L’Unità di progetto che si occupa di Iscol@ ha raccolto le istanze e le esigenze degli Enti locali. Trecento incontri nei territori con sindaci, assessori comunali e responsabili degli uffici tecnici
© 2000-2018 Mediatica sas