Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaPoliticaFinanziamenti › Otto milioni alle famiglie numerose
A.S. 30 ottobre 2017
Lo ha stabilito la Giunta regionale su proposta dell’assessore della Sanità e delle Politiche sociali, Luigi Arru. La programmazione prevede finanziamenti straordinari a carattere di urgenza e di inderogabilità per l’affidamento di minori, anziani e minori stranieri non accompagnati
Otto milioni alle famiglie numerose


CAGLIARI - Con oltre otto milioni saranno proseguiti, potenziati e completati interventi a favore di anziani, minori, persone sottoposte a limitazioni della libertà, donne vittime di violenze e maltrattamenti delle famiglie numerose. Lo ha stabilito la Giunta regionale su proposta dell’assessore della Sanità e delle Politiche sociali, Luigi Arru.

«Il Fondo Nazionale delle Politiche Sociali (FNPS) è destinato alle Regioni per lo sviluppo della rete integrata di interventi e servizi sociali - spiega l’assessore. Per quest’anno, l’assegnazione per la Sardegna è di 8.336.593. A fine settembre il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha richiesto alle Regioni di inviare rapidamente la programmazione sull’assegnazione per poter procedere tempestivamente all’erogazione del fondo non appena l’atto sarà perfezionato. Per questo nella definizione della programmazione del FNPS per il 2017 abbiamo scelto di destinare le risorse alla prosecuzione, al potenziamento e al completamento degli interventi regionali attuati nell’ambito delle politiche sociali».

La programmazione prevede finanziamenti straordinari a carattere di urgenza e di inderogabilità per l’affidamento di minori, anziani e minori stranieri non accompagnati disposti dall’autorità giudiziaria (3 milioni 700 mila euro); quasi 390 mila euro per le comunità per l’accoglienza di giovani adulti e adulti sottoposti a misure restrittive della libertà personale; 162 mila euro per interventi di promozione della mediazione penale, civile e sociale e di giustizia riparativa. Per promuovere l’inclusione sociale delle famiglie appartenenti a popolazioni nomadi, da tempo in Sardegna, per le quali in passato l’Amministrazione regionale interveniva con finanziamenti per i campi nomadi, ora non più ammessi, e per le quali si rende necessario concordare con gli enti locali un programma di interventi mirati all’offerta di servizi, sono destinati 200 mila euro.

Seicentomila euro integreranno lo stanziamento annuale a favore degli enti gestori dei Centri Antiviolenza e delle Case di accoglienza, 100 mila per interventi rivolti agli autori di violenza di genere e nell’ambito delle relazioni affettive. Due milioni 700 mila euro sono stanziati nell’ambito del progetto “La famiglia al centro”, per la nuova misura d’intervento a favore delle famiglie numerose denominata “La famiglia cresce”: andranno a nuclei familiari con numero di figli pari o superiore a quattro, differenziando l’intervento sulla base del numero dei figli di età non superiore ai 25 anni, presenti all’interno dei nuclei familiari. Per dare attuazione alla Convenzione con la Provincia autonoma di Trento sulle politiche per la famiglia, la Giunta ha destinato 200 mila euro, mentre poco meno di 145 mila serviranno per una campagna d’informazione sugli interventi che la Regione Sardegna destina e destinerà prossimamente a favore delle famiglie.
Commenti
© 2000-2017 Mediatica sas