Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroCulturaLibri › Crazy for football in tutta l´Isola
Red 1 novembre 2017
Da venerdì 3 a lunedì 13 novembre, Francesco Trento presenterà in Sardegna il suo ultimo libro, edito da Longanesi. Appuntamenti a Sini, Villanovaforru, Pozzomaggiore, Sassari, Alghero, Oristano, Fordongianus, Macomer, Fonni e Cagliari
Crazy for football in tutta l´Isola


ALGHERO - Scrittore e sceneggiatore, miglior film al Festival di Venezia 2010 con “20 sigarette”, Francesco Trento arriva in Sardegna per un lungo tour dedicato al suo ultimo libro, “Crazy for football”, la storia di una sfida davvero pazzesca. Pubblicato a settembre da Longanesi, scritto a quattro mani con Volfango de Biasi, racconta con ritmo ed ironia la rocambolesca formazione della Nazionale italiana ad Osaka, in Giappone, nel primo Mondiale di calcio a 5 per persone con problemi di salute mentale. Da venerdì 3 a lunedì 13 novembre, Trento sarà a Sini, Villanovaforru, Pozzomaggiore, Sassari, Alghero, Oristano, Fordongianus, Macomer, Fonni e Cagliari, nell'ambito del festival letterario diffuso Entula, organizzato dall'associazione culturale Lìberos.

Il primo appuntamento è a Sini venerdì 3, alle 17, nelle ex Scuole elementari. Sabato 4, tappa a Villanovaforru, alle 16, al Centro Ippico in località Perdu Porcu, con Alessandro Coni. Domenica 5, sempre alle 16, Trento sarà a Pozzomaggiore, al Centro di aggregazione sociale, con Francesca Cappai. Martedì 7, alle 19, il tour arriverà a Sassari, alla Memoria Storica torresina, in Viale Umberto 90, con Andrea Sini e Pierangelo Sanna. Mercoledì 8, alle 19, presentazione ad Alghero, nella Libreria Cyrano, con Emiliano Di Nolfo. Giovedì 9, doppio appuntamento: al Liceo De Castro di Oristano, alle 10.45, con Sabrina Sanna, Gianfranco Pitzalis e Mariano Meloni; alle 17, a Fordongianus, nel campetto delle scuole elementari, con Francesca Cappai. Venerdì 10, alle 19.30, l'autore sarà a Macomer, nel Centro Servizi culturali Unla, con Roberto Putzolu, in collaborazione col festival Atleti tra le righe. Domenica 12, alle 16.30, a Fonni, nello spazio Ceas, con Michele Biccone. Lunedì 13, alle 19, si chiuderà a Cagliari, al Teatro Massimo, con Tommaso Lussu e Giacomo Casti. Un appuntamento organizzato in collaborazione con Sardegna Teatro, all’interno di 10nodi.

Crazy for football è ispirato al film prodotto da Skydancers e Rai Cinema, vincitore del David di Donatello come Miglior documentario 2017 e Menzione speciale ai Nastri d'argento. Mentre tra invasioni di campo, scontri fra ultras e polemiche il resto del mondo è ammalato di calcio, da qualche parte c’è anche chi di calcio guarisce. Succede ad Osaka, in Giappone, nel primo Mondiale per persone con problemi di salute mentale. Con ritmo ed ironia, De Biasi e Trento raccontano la rocambolesca formazione della Nazionale italiana (nella quale giocano anche due sardi), tra i provini, gli allenamenti con un pugile campione del mondo, le mille difficoltà ed il nascere di un’amicizia che sancisce, per i componenti della squadra, la fine della solitudine. Un’avventura follemente bella, abitata da personaggi così perfetti da sembrare inventati. Personaggi indimenticabili, che vi faranno innamorare, ridere, commuovere. E cambieranno per sempre la vostra idea di cosa vuol dire essere “pazzi”. «Questo è un libro per chi ha un cuore e sta aspettando di metterci una squadra. Parola di ultras». «Una bella storia di sport e, dunque, una bella storia di vita. Perché il calcio, quando è passione, la vita te la cambia».

Francesco Trento, scrittore e sceneggiatore, ha pubblicato “La guerra non era finita” (Laterza, 2014) e, con Aureliano Amadei, “Venti sigarette a Nassirya” (Einaudi, 2005), di cui ha scritto anche la sceneggiatura per il cinema (“20 sigarette”, miglior film al Festival di Venezia 2010, sezione Controcampo). È autore di molti documentari, tra cui “Matti per il calcio”, “Stessa spiaggia, stesso mare”, “Crazy for football” e la docufiction “Brothers in Army”. Con Franco Fracassi ha scritto e diretto “Zero, inchiesta sull’11 settembre”. Dal 2005, gioca nella Nazionale italiana scrittori, Osvaldo Soriano Football club, di cui è oggi anche allenatore.
Commenti
© 2000-2017 Mediatica sas