Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziecagliariSaluteUniversità › Molecola della felicità: la prima volta a l´UniCa
Red 2 novembre 2017
Filmata per la prima volta l’attivazione del cervello: per l’esperimento pubblicato nei giorni scorsi su “Cell reports” è stata decisiva la conferma di un team di ricercatrici dell’Università degli studi di Cagliari
Molecola della felicità: la prima volta a l´UniCa


CAGLIARI - Alcune ricercatrici dell’Università degli studi di Cagliari hanno contribuito alla scoperta fatta nei giorni scorsi da un team di studiosi, che per la prima volta ha “filmato” in sequenza come si attiva il cervello quando è stimolato dalla serotonina, la cosiddetta “molecola della felicità”. Lo studio, pubblicato sulla prestigiosa rivista “Cell reports”, è frutto della collaborazione tra il gruppo di ricerca guidato da Alessandro Gozzi del Center for neuroscience and cognitive system dell’Istituto italiano di tecnologia di Rovereto e quello di Massimo Pasqualetti del Dipartimento di Biologia dell’Università di Pisa.

Più nel dettaglio, la conferma della validità del modello ipotizzato dai ricercatori (passaggio fondamentale nel mondo della ricerca scientifica) è arrivata dalla misurazione dei livelli di serotonina in diverse aree cerebrali eseguita da Maria Antonietta De Luca e dalla sue collaboratrici Giulia Margiani e Maddalena Mereu dell’Università di Cagliari. Lo studio contribuisce a spiegare il meccanismo della neurotrasmissione serotoninergica dimostrando che i neuroni che rilasciano la “molecola della felicità” si attivano in tutte le aree cerebrali, ma in momenti diversi.

La scoperta è stata possibile grazie alla combinazione di tecniche di chemo-genetica e risonanza magnetica funzionale, che hanno permesso di attivare selettivamente i neuroni che producono serotonina e di filmarne l’attività in tempo reale.
Commenti
21:19
Il laureato in Fisica all’Università degli studi di Cagliari ha ottenuto il prestigioso riconoscimento per il progetto contenuto nella sua tesi di laurea: una microtecnologia per la diagnosi dello stato delle opere d´arte
© 2000-2017 Mediatica sas