Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroCronacaCronaca › Slot irregolari: 18mila euro di sanzioni ad Alghero
Red 3 novembre 2017
Stangata per i titolari. In base ai controlli effettuati, pare che le tre “macchinette” avessero software modificati e non fossero in regola con la normativa di sicurezza europea
Slot irregolari: 18mila euro di sanzioni ad Alghero


ALGHERO – Tre slot machine irregolari sono state individuate nella giornata di giovedì ad Alghero. Secondo gli accertamenti pare che le "macchinette" avessero software appositamente modificati per ridurre le possibilità di vincita dei giocatori. Non solo.

Inoltre, non sarebbero neanche state in regola con la normativa di sicurezza europea e le conseguenti restrizioni vigenti in ambito comunale. Ai gestori dei locali è stata anche contestata la mancata diversificazione dell'offerta di gioco.

Per i titolari delle attività controllate e per i gestori degli apparecchi elettronici sono state comminate sanzioni amministrative per un totale di 18mila euro. Inoltre, sono stati avviati gli accertamenti di prassi per ricostruire l'importo complessivo dei proventi non dichiarati.
21/9/2018
In manette con l’accusa di furto aggravato in concorso sono finiti due fratelli di Bono, S.G. di 27 anni e G.G. di 33 anni, entrambi noti alle forze dell’ordine per piccoli precedenti penali legati a furti e ricettazione
22/9/2018
I militari della locale Stazione durante un posto di controllo, hanno fermato un 50enne del posto, avendo mostrato evidenti segni di alterazione psico-fisica dovuta all’assunzione di sostanza alcoliche
22/9/2018
I Carabinieri della Stazione di Isili, nell’ambito delle indagini finalizzate al contrasto del fenomeno delle clonazioni delle carte di pagamento, hanno segnalato alla competente Autorità giudiziaria una donna di origini campane
22/9/2018
Nei giorni scorsi, gli agenti della locale Sottosezione Polfer, hanno eseguito un provvedimento dell’Autorità giudiziaria nei confronti di un 30enne che, dopo un controllo, è risultato destinatario dalla misura cautelare dell’obbligo di dimora, per reati relativi agli stupefacenti
© 2000-2018 Mediatica sas