Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziecagliariSaluteDisabili › A Cagliari, la carrozzina hi tech
Red 3 novembre 2017
Domani, all’Exma incontro dedicato a MarioWay, la carrozzina hi tech che rivoluziona la vita dele persone con disabilità, scelta al G7 Trasporti come ambasciatrice dell’innovazione italiana
A Cagliari, la carrozzina hi tech


CAGLIARI - Era stata scelta tra più di quattrocento soluzioni come ambasciatrice dell’innovazione italiana all’ultimo G7 Trasporti tenutosi in giugno a Cagliari. Ora, MarioWay, la carrozzina hi-tech in grado di cambiare radicalmente la vita di migliaia di persone con disabilità, torna nel capoluogo sardo per un’altra tappa significativa nella diffusione di questa tecnologia.

Domani, sabato 4 novembre, alle 11, negli spazi dell’Exma, verranno illustrati il funzionamento e le caratteristiche di MarioWay e verrà presentata la campagna di raccolta capitali lanciata sul sito di Nextequity, che consentirà a questo avanzato strumento di diventare realtà diffusa, passando da una produzione ancora “su misura” alla fase di industrializzazione. All’evento, interverrà l’ideatore Mario Vigentini, operatore sociale che lavora a contatto con i disabili da oltre vent'anni, affiancato dal team di MarioWay.

MarioWay è una carrozzina elettrica autobilanciante con postura ergonomica verticalizzante e design ricercato che si muove senza l’ausilio delle mani. Grazie a queste capacità inedite, le persone disabili possono iniziare una vita nuova, superando molte barriere e vincendo l’asimmetria relazionale: chi usa MarioWay può guardare negli occhi il suo interlocutore grazie alla seduta regolabile in verticale, ha le mani libere, può compiere più azioni ed in minor tempo, assume una posizione più corretta e naturale, che incide sul benessere complessivo del corpo. Le attività quotidiane diventano più semplici, la persona acquisisce maggiore autonomia, si aprono nuove opportunità nella vita sociale e lavorativa.

Nella foto: Mario Vigentini
Commenti
© 2000-2017 Mediatica sas