Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziecagliariCronacaCronaca › Assemini: scomparsa da 3 anni, trovato il corpo
S.O. 3 novembre 2017
Giallo ad Assemini: ieri sera una coppia che passeggiava in un terreno incolto ha ritrovato il cadavere di Giovanna Piras, la donna scomparsa ad Assemini, in provincia di Cagliari, dal gennaio 2014, quando aveva 54 anni
Assemini: scomparsa da 3 anni, trovato il corpo


ASSEMINI - S'infittisce il giallo di Assemini. È stato ritrovato nella tarda sera di ieri, il cadavere di Giovanna Piras, la donna scomparsa ad Assemini, in provincia di Cagliari, dal gennaio 2014, quando aveva 54 anni. La scoperta è stata fatta intorno alle 18 da alcune persone entrate in un terreno incolto, forse in cerca di qualche prodotto spontaneo della terra: avvicinandosi ha visto i resti del cadavere nascosti dall'erba e da una catasta di materiale per la realizzazione di manufatti in cemento.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri della Stazione di Assemini, il Radiomobile di Cagliari e il Nucleo investigativo del Comando provinciale. Dal corpo è stata rinvenuta l'intera struttura ossea e i vestiti, in gran parte consumati dal tempo. Secondo le prime indiscrezioni il corpo non presenterebbe nessun segno particolare. Accanto al corpo sono state rinvenute diverse boccette che probabilmente contenevano farmaci: presente anche la borsa con dentro il portafogli della donna con i documenti di identità.

I resti del cadavere sono stai trasportati presso il Policlinico Universitario per l'esame autoptico. Nel 2014 diversi mesi dopo la scomparsa della donna la Procura aveva indagato il marito. Giovanna Piras era uscita di casa la mattina del 13 gennaio, allontanandosi a piedi, senza farne più ritorno. Indossava un giubbotto lungo marrone, un paio di pantaloni scuri, scarpe da ginnastica grigie e a tracolla una borsa color miele.
21/6/2018
Confermata la diffamazione per gli insulti fatti con l´utilizzo del social network. Condannato un insegnante algherese di 69 anni. Aveva diffamato pubblicamente la San Giuliano, nota azienda olearia di Alghero
21/6/2018
Ieri pomeriggio, una 45enne turista olandese si è recata dai Carabinieri di Alghero per sporgere denuncia contro ignoti che poco prima, nella spiaggia di Porto Ferro, le hanno rubato dalla sua auto la propria borsa, lasciata incustodita, contenente un telefono cellulare IPhone 6S, una collana, un orologio, la carta di credito, il documento d’identità e 110euro in contanti
21/6/2018
Ieri mattina, i Carabinieri della locale Stazione hanno chiuso un’indagine e hanno deferito in stato di libertà per il reato di ricettazione un 26enne. Gli accertamenti condotti dai militari hanno consentito di trovare giovane in possesso di un´Aprilia 125, che era stata rubata a Sassari
21/6/2018
Ieri mattina, i Carabinieri della Stazione di Porto Rotondo, a conclusione di accertamenti effettuati con i colleghi dell´Ufficio Vigilanza edilizia del Comune di Olbia, hanno presentato alla Procura della Repubblica di Tempio Pausania un rapporto per un abusivismo edilizio in zone sottoposta a vincolo paesaggistico ed ambientale, a carico degli amministratori di una società
21/6/2018
Nell’ambito dell’azione a tutela della spesa pubblica, le Fiamme gialle di Sanluri hanno individuato una persona che ha indebitamente usufruito di sovvenzioni statali nel settore sanitario
21/6/2018
Frode al bilancio nazionale per incentivi nel settore delle energie alternative. Eseguito dalla Guardia di finanza di Cagliari un provvedimento di sequestro conservativo della Corte dei conti nei confronti di un’azienda, a garanzia del credito erariale
21/6/2018
Nell’ambito delle attività di contrasto all’evasione fiscale, le Fiamme gialle delle Tenenze di Sanluri e di Sarroch hanno concluso due verifiche fiscali nei confronti di due ditte individuali, con sede rispettivamente in un centro del Medio Campidano ed in uno del Basso Sulcis operanti, rispettivamente, nel settore del commercio di veicoli a due ruote ed in quello delle case vacanze e dei b&b
21/6/2018
A La Maddalena, una postazione informatica è stata posta sotto sequestro amministrativo ed è stata irrogata una sanzione pari, al massimo, a 20mila euro, mentre il titolare dell’esercizio è stato segnalato all’Ufficio dei Monopoli di Stato di Sassari
20/6/2018
Ieri, il direttore generale di Abbanoa è stato assolto con formula piena per non aver commesso il fatto. La vicenda risaliva al 2008 ed il manager era accusato di danneggiamento e deterioramento di acque destinate a pubblica utilità relativamente all’impianto
© 2000-2018 Mediatica sas