Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesassariSaluteSanità › Fisica medica: Sassari ricorda Marie Curie
Red 8 novembre 2017
In programma domani mattina, nell´aula Magna dell´Università degli studi di Sassari, la Giornata internazionale della Fisica medica dedicata all´anniversario dei 150 anni dalla nascita della scienziata di Varsavia, vincitrice del Premio Nobel per la Fisica e per la Chimica
Fisica medica: Sassari ricorda Marie Curie


SASSARI - L'Università degli studi di Sassari aderisce alla quinta Giornata internazionale della Fisica medica (7 novembre) promuovendo per domani, giovedì 9 novembre, una conferenza, aperta alle scuole superiori, che si terrà in aula Magna, dalle 10 alle 12. L'evento, ideato dalla “International organization of Medical physics” è dedicato all'anniversario dei 150 anni dalla nascita di Marie Curie, scienziata di Varsavia, vincitrice del Premio Nobel per la Fisica (1903) e per la Chimica (1911).

Ci penserà il rettore Massimo Carpinelli ad inquadrare questa figura straordinaria in una lectio magistralis intitolata “Marie Curie e la scoperta della radioattività”. Seguiranno gli interventi di Rossana Bona ed Angela Poggiu e (Ssd Fisica sanitaria Ats–Aou Sassari), che illustreranno il ruolo del fisico medico e le applicazioni, rispettivamente, in diagnostica e terapia. Infine, la ricercatrice Valeria Sipala (Università di Sassari, Istituto nazionale di Fisica nucleare) parlerà della ricerca in Fisica medica e del ruolo delle università. Marie Sklodowska Curie è nota per aver scoperto il fenomeno della radioattività, il radio ed il polonio. In tempi in cui solo agli uomini era consentito studiare, Curie è stata la prima donna ad ottenere una cattedra all'Università Sorbona di Parigi. E' una delle pochissime persone al mondo ad esser stata insignita del Premio Nobel in due discipline diverse.

Quest'anno, la Giornata internazionale della Fisica medica si focalizzerà in particolare sulla salute delle donne e la sicurezza del personale femminile esposto a radiazioni in campo medico. Si celebrerà in diversi Paesi, ed i vari contributi saranno disponibili sul sito internet e sui canali social dedicati. In apertura, sono previsti i saluti di Piergiorgio Marini (responsabile Ssd Fisica Sanitaria–Ats-Aou Sassari), Antonio D'Urso (direttore generale Aou Sassari) e Fulvio Moirano (direttore generale Ats Sassari). L'evento è organizzato dall'Università di Sassari con il patrocinio dell'Azienda ospedaliero universitaria di Sassari. Saranno presenti alcuni istituti superiori cittadini.
Commenti
20:06
Il Piano per l’abbattimento delle liste d’attesa, attuato nell´Unità operativa di Radiologia dell´ospedale Giovanni Paolo II, sta generando ottimi risultati. E´ stato possibile incrementare il numero delle prestazioni aggiuntive per gli esami radiodiagnostici ritenuti urgenti
17/9/2018
I Sindaci della Sardegna sono con la popolazione, con le fasce marginali, con i deboli e chiedono al governo che vengano rispettate le prerogative della Regione Sarda che ha poteri costituzionali in materia di sanità e per giunta ne sostiene i relativi costi
18/9/2018
Il divieto riguarda le vie Sieni, Vardabasso, Morandi, Siglienti, Ugo La Malfa, Melis, Demuro e Piazza Aldo Moro. Lo si legge nell´ordinanza firmata oggi (martedì) dal sindaco di Sassari Nicola Sanna, che rimarrà in vigore fino alla verifica di conformità per i nitriti
18/9/2018
Servizio trasporto in ambulanza: l´assessore regionale della Sanità ha incontrato i rappresentanti delle postazioni della centrale 118: «Pronti a dare risposte alle istanze degli operatori»
17/9/2018
Sclerosi laterale amiotrofica: lo studio “Disruption by SaCas9 endonuclease of Herv-Kenv, a retroviral gene with oncogenic and neuropathogenic potential, inhibits molecules involved in cancer and amyotrophic lateral sclerosis” dell´Università di Sassari contribuisce a far luce sull´origine della malattia
© 2000-2018 Mediatica sas