Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotizieportotorresAmbienteAmbiente › Abbattuta torre meteo di Fiume Santo
M.P. 8 novembre 2017
Tre chili di esplosivo per demolire la torre meteorologica della centrale termoelettrica di Fiume Santo. La demolizione rientra nel programma di decommissioning dei Gruppi 1 e 2 a olio combustibile da 20 milioni di euro
Abbattuta torre meteo di Fiume Santo


SASSARI - Tre chili di esplosivo per demolire la torre meteorologica della centrale termoelettrica di Fiume Santo. La centrale è gestita attraverso la Fiume Santo spa da Ep Produzione, società italiana del gruppo ceco Eph, colosso del mercato energetico internazionale, che possiede e gestisce attività in Repubblica Ceca, Slovacchia, Germania, Italia, Regno Unito e Ungheria.

La demolizione odierna rientra nel programma di decommissioning dei Gruppi 1 e 2 a olio combustibile da 20 milioni di euro. Oltre alle attività preliminari di rimozione delle fibre e di demolizione degli edifici logistici, dei condotti del fumo e di un precipitatore elettrostatico, è stato già fatto lo smantellamento di alcuni sistemi ausiliari, come gli evaporatori. Sono attualmente in corso le pulizia delle vasche dei fanghi e le demolizioni della sala macchine, mentre a breve inizierà la pulizia dei serbatoi dell'olio e delle linee di alimentazione dei due gruppi.

Le attività proseguiranno nei prossimi mesi interessando anche la ciminiera e le caldaie del vecchio impianto a olio combustibile. L'abbattimento della ciminiera in calcestruzzo da 150 metri di altezza è fissata per il 9 febbraio prossimo.

L'impegno a rispettare gli accordi presi col territorio dalle società che prima di Ep Produzione hanno gestito Fiume Santo era stato garantito alle commissioni Ambiente dei consigli comunali di Sassari e Porto Torres. Lo smantellamento dei vecchi gruppi è stato affidato alla Sberné Suroviny e il ruolo di capocommessa per l'esecuzione dei lavori è stato assegnato ad Ave, società del gruppo, specializzata per questo genere di operazioni. Dopo una serie di indagini e di perizie, lo stato deteriorato della ciminiera e delle caldaie ha indotto a ritenere più sicuro procedere alla loro demolizione con l'uso di micro cariche detonanti al posto della demolizione con mezzi meccanici, originariamente prevista, che invece è stata usata per gli altri edifici.
20/11/2018
Procede spedito il precorso di trasformazione del sito dell’Arenosu ad Alghero. Al via la gara telematica bandita dalla Centrale unica di committenza per un importo di 101.787,90euro per lo sfalcio integrale della superficie per consentire l’individuazione completa di tutti i rifiuti
19/11/2018
Marco Busdraghi, Paola Deiana, Daria Derriu, Nadia De Santis, Roberto Ferrara, Paolo Guglielmi, Fabio Manca, Paolo Piria, Graziano Porcu, Daniele Resio, Pasqualino Sotgia contrariati per l´annullamento della manifestazione nazionale #alberiperifuturo
19/11/2018
Il chiarimento dell´assessore alle Politiche Sociali del Comune di Alghero, Lalla Cavazzutti: nel giardino dell´ex ostello sono semplicemente in corso i lavori di riqualificazione
19:27
«Gestione attiva e innovazione per la conservazione e la fruizione dei boschi sardi» è la strada indicata dagli assessori regionale della Difesa dell´ambiente Donatella Spano e del Turismo, artigianato e commercio Barbara Argiolas
20/11/2018
Uno speciale taglia erba e altri due trinciatori adatti per i grandi spazi verdi. Sono i nuovi strumenti per ridurre i tempi degli interventi della società Multiservizi e ottimizzare la programmazione
19/11/2018
Dal Tribunale di Sassari arrivano ulteriori due pesanti condanne per chi aveva manomesso fraudolentemente la rete idrica pubblica con l’obiettivo di avere acqua in maniera gratuita sulle spalle della collettività
© 2000-2018 Mediatica sas