Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotizieportotorresPoliticaAmbiente › Fotovoltaico, Wheeler: «sicuri di essere dalla parte giusta»
Mariangela Pala 10 novembre 2017
«Siamo sicuri di essere nella giusta direzione, e dalla parte giusta – dichiara il sindaco Sean Wheeler – e francamente non capiamo le polemiche come al solito pretestuose e sostanzialmente infondate dell´opposizione, che racconta soltanto una verità di comodo e dimentica consapevolmente molti dettagli importanti».
Fotovoltaico, Wheeler: «sicuri di essere dalla parte giusta»


PORTO TORRES - Un mal di pancia tutt’altro che guarito quello delle graduatorie provvisorie sul fondo rotativo fotovoltaico. Le accuse della minoranza su una gestione del progetto che vede spuntare dall’elenco anche nomi e cognomi dei parenti stretti degli amministratori 5 Stelle, non sono andate giù al primo cittadino. Il suo intervento per ribadire che sul Reddito energetico l'amministrazione comunale continuerà per la sua strada.

«Siamo sicuri di essere nella giusta direzione, e dalla parte giusta – dichiara il sindaco Sean Wheeler – e francamente non capiamo le polemiche come al solito pretestuose e sostanzialmente infondate dell'opposizione, che racconta soltanto una verità di comodo e dimentica consapevolmente molti dettagli importanti». Il sindaco spiega che l'amministrazione comunale di Porto Torres ha promosso e portato avanti un progetto innovativo seppur sperimentale. «Abbiamo cercato di pubblicizzarlo il più possibile e alla conclusione del bando hanno partecipato 110 privati e 5 condomini. Coloro che hanno partecipato sono soprattutto cittadini e avevano diritto di partecipare».

Nell’elenco anche l’esponente della giunta Alessandro Derudas «al quale garantisco la massima fiducia, - aggiunge Wheeler – e posso confermare che ha inviato la domanda per dare un segnale alle tante persone che gli chiedevano un consiglio, ma ben sapendo di arrivare tra gli ultimi, ed è infatti 87esimo». I criteri di selezione tra cui il reddito, la vetustà dell'immobile e il numero dei componenti del nucleo familiare privilegiano le famiglie indigenti, tutto il resto fa solo numero e difficilmente potrà godere del contributo. Ma evidentemente il problema non è tecnico, ma secondo la minoranza è di ordine morale ed etico.

«Non so quante persone effettivamente prenderanno l'impianto, forse trenta. Ma quei trenta alimentano uno dei nostri obiettivi, o sogni, che abbiamo come amministrazione – prosegue Sean Wheeler - il secondo nome del Reddito energetico è infatti “Fondo rotativo fotovoltaico” e funziona così: l'energia prodotta dagli impianti, e non consumata, sarà rivenduta. La compra il Gse (Gestore del servizio elettrico) a un costo leggermente maggiorato. L'impianto del vicino di casa produce dei soldi vincolati per comprare altri impianti. A chi andranno ancora non si sa, ma sicuramente a coloro mossi da un animo nobile e che parteciperanno ai futuri bandi. In ogni caso, mi preme sottolineare – conclude il sindaco - stiamo parlando di risorse in condivisione: nessuno se ne avvantaggia, il vantaggio è di tutti e l'energia è condivisa. Porto Torres potrebbe diventare una città alimentata prevalentemente da energia pulita. Forse è un'utopia, forse potrebbe accadere solo nel lunghissimo periodo, ma abbiamo iniziato questo processo».
15/6/2018
Pizzicato ad Alghero un nuovo cittadino intento a liberarsi di vecchie porte nei cassonetti stradali: per lui pesanti sanzioni con tanto di foto divulgata a mezzo stampa. Telecamere e controlli estesi su tutto il territorio comunale. Ottimi report sulla raccolta differenziata, che raggiunge livelli record in Riviera del corallo (59% circa)
16:26
I lavori presso la Camera di commercio del Nord Sardegna saranno divisi in due sessioni di giovedì 28 giugno Fari puntati su Smart communities ed efficienza energetica in edilizia Appuntamento il 28 giugno alla Camera di commercio
16/6/2018
I rappresentanti della Regione autonoma della Sardegna saranno mercoledì in Lombardia per il progetto Life master Adapt sulle strategie di adattamento. «In atto un grande sforzo istituzionale», ha dichiarato l´assessore regionale della Difesa dell´ambiente Donatella Spano
16/6/2018
Gli assessori regionali della Difesa dell´ambiente Donatella Spano e del Personale Filippo Spanu hanno partecipato all´incontro promosso a Serrenti. «Il Corpo conserva le sue specificità. La Giunta ha difeso con forza il suo ruolo e le sue caratteristiche»
16/6/2018
L´isola è al quarto posto per la raccolta dei rifiuti da apparecchiature elettriche in Italia. «Performance migliori dell´anno precedente», sottolinea l´assessore regionale della Difesa dell´ambiente Donatella Spano
© 2000-2018 Mediatica sas